AMBITO TERRITORIALE MINIMO "CUNEO 3 NORD EST" PER IL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE GAS NATURALE


Con il D.Lgs. 23 maggio 2000 n.164 si è inteso  avviare un processo di adeguamento ai principi dell'ordinamento europeo del mercato interno nel settore del gas conformandosi a specifiche direttive comunitarie e, più in generale, ai principi fondamentali in tema di libertà di impresa e di apertura alla concorrenza stabiliti nel Trattato.

La normativa ha imposto, tra l'altro, che l'attività di distribuzione del gas naturale, in quanto servizio pubblico, debba essere affidata esclusivamente mediante gara ad evidenza pubblica, ed ha attribuito ai Comuni, titolari del servizio, i compiti di indirizzo, vigilanza, programmazione e controllo sulle attività di distribuzione.

La normativa successiva ha disposto varie e successive proroghe della durata del periodo transitorio, originariamente stabilita in cinque anni, sicchè i rapporti concessori relativi al servizio di distribuzione del gas, in molti casi, sono scaduti tra la fine del 2009 e la fine del 2010, mentre, per altri numerosi casi, sono venuti a scadenza alla fine del 2012.

Ad integrare il quadro normativo del settero, è interventuo nel frattempo l'art.46 bis del D.L. 159/2007, come inserito, in sede di conversione, dalla legge n.222/2007. Con questa disposizione, il Governo è stato delegato ad emanare due distini decreti: un primo per individuare "i criteri di gara e di valutazione dell'offerta per l'affidamento del servizio di distribuzione di gas" ed un secondo destinato a determinare "gli ambiti territoriali minimi per lo svolgimento delle gare  per l'affidamento del servizio".

La definizione degli AMBITI TERRITORIALI MINIMI è stata effettuata con i decreti ministeriali pubblicati sulla G.U. il 31 marzo e 28 ottobre 2011.

Sussiste ora l'obbligo di procedere alle gare per la concessione del servizio solo su base d'ambito territoriale minimo.

I Comuni dell'ATEM CUNEO 3 NORD EST si sono riuniti in data 22 gennaio 2014 per concordare, tra l'altro, la Stazione Appaltante di tale ATEM (planimetria)


In questa pagina saranno pubblicati tutti gli atti riguardanti l'ATEM CUNEO 3 NORD EST

Sono stati richiesti ai gestori uscenti i dati e le informazioni previste dall'art.4 del D.M. 12/11/2011 n.226. Ai sensi del comma 3 del medesimo articolo tali dati dovranno essere trasmessi entro 60 gg. dalla richiesta (termine prorogabile di altri 30 gg. in caso di particolare complessità).

E' stato pubblicato sul sito del Comune di ALBA "Avviso di Manifestazione di Interesse in relazione a prestazione di servizio per la verifica della correttezza dei valori di costruzione a nuovo e del valore industriale residuo degli impianti e della rete di distribuzione del gas naturale nei comuni appartenenti all'ambito territoriale minimo CUNEO 3 NORD-EST" con scadenza alle ore 12 del 18/03/2014.



GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PER ATTIVITA' DI SUPPORTO AL RUP

Con deliberazione della Giunta Comunale n. 53 del 19/02/2015 è stato approvato il disciplinare di gara per l'affidamento del servizio per attività di supporto al RUP per l'attivazione della procedura di gara su base dell'ATEM CUNEO 3 NORD-EST. Con il medesimo provvedimento è stato approvato l'elenco delle società da invitare alla gara che hanno manifestato interesse a partecipare alla stessa.

Con determinazione dirigenziale n.130/2015 RGD.683 del 08/04/2015 (Determina a contrarre) è stato determinato di affidare il servizio predetto, mediante gara da esperirsi ai sensi degli art.55 e 83 del D.Lvo 163/2006 e s.m.i., con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, con contratto da stipulare a corpo.

In data 07/05/2015 sono state trasmesse le lettere di invito alla presentazione delle offerte alle società di cui all'elenco approvato con la citata deliberazione della Giunta Comunale n.53 del 19/02/2015, con scadenza in data 03/06/2015.

Entro la scadenza predetta è pervenuta una sola offerta da parte dell'Associazione Temporanea Dott. Ing. Paolo Gervasini e GEVI srl.

Con determinazione dirigenziale n.1053 del 03/06/2015 è stata nominata la commissione esaminatrice delle offerte.

La Commissione di gara, nella seduta del 24/06/2015, ha valutato la documentazione tecnica dell'offerta pervenuta ed ha fissato per il giorno 29/06/2015 alle ore 8.30 la seduta pubblica per l'apertura dell'offerta economica.

Con determinazione dirigenziale n.319/2015 - Registro Generale Determinazioni 1440 del 24/07/2015 - sono state approvate le risultanze delle operazioni di gara ed è stata aggiudicata definitivamente all'Associazione Temporanea Dott. Ing. Paolo Gervasini e GEVI srl di Varese l'attività di supporto al RUP sopraccitata per l'importo di €24.682,14 oltre IVA


 

FAQ relative alla gara:

1. Quali attività la concorrente dovrà svolgere in favore di ciascun singolo Comune appartenente all'Ambito CUNEO 3 NORD-EST che ha fornito la delega per le funzioni locali alla Stazione Appaltante?
Le attività da svolgere per ogni singolo Comune appartenente all’AMBITO TERRITORIALE CUNEO 3 NORD – EST, che ha delegato la stazione appaltante, sono quelle indicate all’art.1 (oggetto dell’affidamento) del Disciplinare di gara

2. Per quali dei 90 Comuni che hanno fornito le deleghe alla Stazione Appaltante, dovrà essere svolta l'attività di redazione della perizia di stima degli impianti di distribuzione del gas presenti sul territorio comunale?
La redazione delle perizie di stima degli impianti di distribuzione del gas dovrà essere svolta per tutti i Comuni che hanno delegato la stazione appaltante, indicati nella deliberazione della Giunta Comunale n.53 del 19/02/2015

3. Chiarimenti circa l'entità del corrispettivo posta a base di gara.
Si ritiene congruo l'importo congruo posto a base di gara, in ragione delle seguenti considerazioni:

    • Valutazione delle utenze presenti nei Comuni che hanno delegato la stazione appalante e che sono dotati del servizio;
    • il Comune di Alba, con il maggior numero di utenze dell'Ambito dispone della documentazione necessaria alla valorizzazione degli impianti e alla stesura del piano di sviluppo e potenziamento delle reti;
    • i Comuni facenti parte dell'Ambito, con esclusione di quelli che non hanno delegato il Comune di ALBA e di quelli che non dispongolo del servizio, sono Comuni di limitata estensione con modesto numero di utenze;
    • la quasi totalità dei Comuni facenti parte dell'ATEM è gestita da n.3 società. Tale situazione rappresenta un'agevolazione nell'attività di supporto al RUP



CONVOCAZIONE RIUNIONE DEI COMUNI IN DATA 12 NOVEMBRE 2015

E' stata convocata una riunione fra i Comuni facenti parte dell'ATEM CUNEO 3 NORD - EST per il giorno giovedì 12 novembre c.a. alle ore 17.30 presso la Sala Resistenza del Comune di ALBA in piazza Risorgimento n.1 con il seguente ordine del giorno:
1. approvazione convenzione fra i Comuni;
2. elezione rappresentanti costituenti il Comitato di monitoraggio;
3. informazioni generali in merito alle procedure in corso di espletamento e comunicazioni ai rappresentanti dei 
   Comuni non metanizzati in merito all'eventuale possibilità di metanizzazione dei Comuni stessi.




RIUNIONE DEL 12 NOVEMBRE 2015

Si è tenuta la riunione in data 12 novembre c.a. presso la Sala Resistenza del Comune di ALBA alla quale hanno partecipato i rappresentanti dei seguenti Comuni:
1. Comune di Alba
2. Comune di Albaretto Torre
3. Comune di Bergolo
4. Comune di Bossolasco
5. Comune di Bra
6. Comune di Canale
7. Comune di Castagnito
8. Comune di Castelletto Uzzone
9. Comune di Castellinaldo
10. Comune di Castiglione Falletto
11. Comune di Cerretto Langhe
12. Comune di Ceva
13. Comune di Cherasco
14. Comune di Cravanzana
15. Comune di Diano d'Alba
16. Comune di Feisoglio
17. Comune di Grinzane Cavour
18. Comune di La Morra
19. Comune di Levice
20. Comune di Mombarcaro
21. Comune di Mombasiglio
22. Comune di Monforte d'Alba
23. Comune di Montelupo Albese
24. Comune di Monticello
25. Comune di Niella Belbo
26. Comune di Novello
27. Comune di Pezzolo Valle Uzzone
28. Comune di Piobesi d'Alba
29. Comune di Priocca
30. Comune di San Benedetto Belbo
31. Comune di Santa Vittoria d'Alba
32. Comune di Sinio
33. Comune di Somano
34. Comune di Sommariva Perno
35. Comune di Treiso
36. Comune di Trezzo Tinella
37. Comune di Verduno
38. Comune di Vezza d'Alba

Tali Comuni rappresentano n.42025 punti di riconsegna attivi, superiori a quelli previsti per la maggioranza qualificata, pari a n.36374, ai sensi dei dati forniti dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Nel corso di tale riunione sono state assunte le determinazioni indicate nel verbale in data 12/11/2015.
Successivamente sono state inviate a tutti i Comuni - tramite PEC - la bozza di Convenzione e la bozza di deliberazione per l'approvazione della Convenzione stessa, che dovrà essere approvata dal Consiglio Comunale di ogni singolo Comune e trasmessa a questa stazione appaltante, così come indicato nella lettera inviata in data 16/11/2015.
In data 23 novembre 2015 il sub-ambito dei Comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti ha comunicato una modifica dell'individuazione dei rappresentanti del Comitato di monitoraggio di cui all'art. 7 della Convenzione, come di seguito indicato:
Rappresentanti scelti dai Comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti:
- n.1 dei Comuni del Roero
- n.2 dei Comuni della Langa
- n.1 dei Comuni dell'Alta Langa non metanizzata
Con nota PEC n.47419 in data 24/11/2015 è stata, pertanto, inviata a tutti i Comuni facenti parte dell'ATEM CUNEO 3 NORD-EST la bozza di convenzione nella versione definitiva, per l'approvazione da parte dei Consigli Comunali.

Con nota in data 26/05/2016 sono stati convocati il Comitato di Monitoraggio ed i gestori del servizio distribuzione gas, unitamente alla soc. GEVI srl ad una riunione presso il Comune di ALBA, per il giorno venerdì 10 giugno alle ore 10,00 con il seguente ordine del giorno:
1. Informazioni in merito alle procedure in corso di espletamento;
2. Sollecito trasmissione dati richiesti ai Comuni e gestori del servizio;
3. Progettazione reti comunali;
4. Varie ed eventuali.

E' stato redatto il relativo verbale della riunione e la relazione che fa parte integrante del verbale stesso del Sig. Viola Martino in qualità di consulente.

 

Con nota in data 17/08/2016 sono stati convocati il Comitato di Monitoraggio ed i rappresentanti dei Comuni non metanizzati, unitamente alla soc. GEVI srl ad una riunione presso il Comune di ALBA, per il giorno venerdì 9 settembre alle ore 10,00 con il seguente ordine del giorno:
1. Progettazione reti gas metano Comuni non metanizzati;
2. Varie ed eventuali ed informazioni stato di fatto

E' stato redatto il relativo verbale della riunione e la relazione di sintesi dell'intervento del consulente della Stazione Appaltante nella quale è stato inoltre riportato il parere del M.I.S.E., relativamente ai Comuni non metanizzati.

In data 10/10/2016 sono stati sottoscritti i verbali del Valore di Rimborso alla data di riferimento del 31/12/2014, spettante alla soc. 2i Rete Gas SpA, in qualità di gestore uscente, relativamente ai Comuni di Bastia di Mondovì, Belvedere Langhe, Comerana, Dogliani, La Morra, Monchiero, Monesiglio, Monforte d'Alba, Murazzano, Novello, Saliceto e Verduno. Nel mese di marzo 2017 tali verbali sono stati trasmessi ai Comuni predetti per l'approvazione da parte delle Amministrazioni, unitamente alla bozza di deliberazione.

In data 26/05/2017 sono stati sottoscritti i verbali del Valore di Rimborso alla data di riferimento del 31/12/2015, spettante alla soc. Reti Metano Territorio, in qualità di gestore uscente, relativamente ai Comuni di Alba, Albaretto della Torre, Arguello, Baldissero, Barbaresco e sconfinamento Comune di Neive, Barolo e sconfinamento comune di Narzole, Benevello, Borgomale, Bossolasco, Canale, Castagnito, Castellinaldo, Castiglione Falletto, Cerretto Langhe, Corneliano d'Alba, Diano d'Alba, Govone, Grinzane Cavour, Guarene, Lequio Berria, Magliano Alfieri, Montaldo Roero, Montelupo Albese, Monteu Roero, Narzole, Neviglie, Piobesi d'Alba, Pocapaglia, Priocca, Roddi, Roddino, Rodello, Santa Vittoria d'Alba, Santo Stefano Roero, Serralunga d'Alba, Sinio, Sommariva Perno, Treiso, Trezzo Tinella e Vezza d'Alba. Nel mese di giugno 2017 tali verbali sono stati trasmessi ai Comuni predetti per l'approvazione da parte delle Amministrazioni, unitamente alla bozza di deliberazione.

I verbali del Valore di Rimborso alla data di riferimento del 31/12/2014 per i Comuni di Narzole, Cherasco, Monticello sono stati sottoscritti in data 18/12/2017 fra  la soc. LEnergie in qualità di gestore uscente, la soc. GeVi in qualità di società di consulenza e dall'Arch. Daniela ALBANO in qualità di RUP della Stazione Appaltante. Tali verbali sono stati trasmessi ai Comuni per l'approvazione da parte delle Amminsitrazioni, unitamente alla bozza di deliberazione. 

I verbali del Valore di Rimborso alla data di riferimento del 31/12/2015 per i Comuni di Sale delle Langhe, Viola, Scagnello, Lisio, Ceva e Battifollo sono stati sottoscritti in data 18/12/2017 fra  la soc. Energie des Alpes srl in qualità di gestore uscente, la soc. GeVi in qualità di società di consulenza e dall'Arch. Daniela ALBANO in qualità di RUP della Stazione Appaltante. Tali verbali sono stati trasmessi ai Comuni per l'approvazione da parte delle Amministrazioni, unitamente alla bozza di deliberazione. 

Il verbale del Valore di Rimborso alla data di riferimento del 31/12/2015 per il Comune di Mombasiglio è stato sottoscritto in data 18/12/2017 fra  la soc. Distribuzione gas Badano srl, in qualità di gestore uscente, la soc. GeVi in qualità di società di consulenza e dall'Arch. Daniela ALBANO in qualità di RUP della Stazione Appaltante. Tale verbale è stato trasmesso al Comune per l'approvazione da parte delle Amministrazioni, unitamente alla bozza di deliberazione. 

Da una prima analisi delle valutazione condivise, una buona percentuale di Comuni supera il rapporto VIR/RAB del 10% e, pertanto, per la redazione del bando di gara si dovrà applicare quanto previsto dalla deliberazione 310/2014/R/GAS dell'AEEGSI e cioè richiedere nuova documentazione ai concessionari e compilare il "template" che si dovrà scaricare dalla propria area dedicata come previsto dalla citata delibera 310, sul sito apposito.

Sono stati pertanto redatti e sottoscritti di nuovi verbali di approvazione del VIR alla data  del 31/12/2017 ed inviati per l'approvazione da parte di ogni Giunta Comunale.

Con deliberazione della Giunta Comunale n.110 del 22/03/2018 è stata approvata la fattibilità, ai sensi del D.Lgs. 163/2006, per estendimento rete di trasporto gas metano ai Comuni non metanizzati feeder di media pressione, costituito dalla relazione tecnica e da n.11 elaborati grafici: 

  • Relazione tecnica
  • Tav.01 - Corografia generale rete m.p. esistente
  • Tav.02 - Corografica generale rete m.p. in previsionee m.p. in previsione
  • Tav.03 - Corografia generale rete m.p. in previsione / nord
  • Tav.04 - Corografia generale rete m.p. in previsione / sud
  • Tav.05 - Planimetria di progetto generale - Fase 1
  • Tav.06 - Planimetria di progetto - Fase 1 Zona A
  • Tav.07 - Planimetria di progetto - Fase 1 Zona B
  • Tav.08 - Planimetria di progetto - Fase 1 Zona C
  • Tav.09 - Planimetria di progetto - Fase 1 Zona D
  • Tav.10 - Planimetria di progetto - Fase 1 Zona E
  • Tav.11 - Planimetria di progetto - Fase 1 Zona F

 

I Comuni non ancora serviti dalla rete del gas metano sono i seguenti:
1.      Bergolo
2.      Bonvicino
3.      Bosia
4.      Castelletto Uzzone
5.      Castellino Tanaro
6.      Cigliè
7.      Cissone
8.      Cravanzana
9.      Feisoglio
10.    Gorzegno
11.    Gottasecca
12.    Igliano
13.    Levice
14.    Marsaglia
15.    Mombarcaro
16.    Niella Belbo
17.    Paroldo
18.    Pezzolo Valle Uzzone
19.    Priero
20.    Prunetto
21.    Roascio
22.    Rocca Cigliè
23.    Sale San Giovanni
24.    San Benedetto Belbo
25.    Somano
26.    Torre Bormida
27.    Torresina

Per proseguire nell'espletamento delle procedure propedeutiche all'affidamento del servizio, in ottemperanza alla deliberazione n.310/2014/R/GAS si è provveduto alla raccolta, elaborazione e caricamento su "templete excel" per tutti i Comuni dell'ATEM con scostamento VIR/RAB superiore al 10%.

 

In data 22 novembre 2018 è stata completata ed ultimata la documentazione dalla quale si desume che tutti i Comuni facenti parte dell'ATEM CUNEO 3 NORD EST hanno raggiunto l'accordo sul VIR con i rispettivi concessionari e provvederanno a deliberare, con presa d'atto della Giunta, l'esito delle verifiche condotte, attestanto la piena congruenza della metodologia utilizzata per il calcolo con le linee guida con riferimento alla data del 31/12/2017, t-2 rispetto l'ipotetica data di pubblicazione del bando prevista nel 2019.

Con deliberazione della Giunta Comunale di questa stazione appaltante n.457 del 30/11/2018 è stato preso atto dello stato complessivo dell'ATEM e autorizzato il RUP alla richiesta di pubblicazione del bando per l'anno 2019 all'ARERA, in deroga alla prescrizione art.6, comma 1 della deliberazione 310 che impone di tenere in considerazione i dati di rimborso spettante al gestore uscente con riferimento al t-1, utilizzando i dati con riferiemnto a t-2 (31/12/2017).

In data 12 dicembre 2018 con prot.57155 è stata trasmessa all'ARERA la verifica degli scostamenti VIR/RAB precisando che tutte le valutazione sono riferite al 31/12/2017 (t-2) ed è stata richiesta l'autorizzazione a riportare i dati di rimborso, spettante al  gestore uscente, con riferimento alla data del 31/12/2017 nel bando per l'affidaemnto che sarà pubblicato presumibilmente nell'anno 2019.

In data 24 gennaio 2019 l'ARERA ha autorizzato il caricamento dei dati sulla piattaforma informatica riferiti al 31/12/2017 (t-2) in quanto era ragionevole prevedere la pubblicazione del bando di gara nel corso dell'anno 2019.

In data 05 febbraio 2019 è stta richiesta la riapertura dei template disponibili nel 2018 sulla piattaforma informativa, così come concesso dall'ARERA stessa con l'autorizzazione succitata, dando disposizioni in tal senso agli uffici preposti alla gestione del portale. Nei mesi successivi sono stati aperti vari ticket sul portale ARERE in quanto gli inserimenti dei dati di tutti i Comuni venivano respinti per vari problemi informatici; tutto ciò ha rallentato molto la conclusione degli inserimenti.

In data 21 agosto 2019 è stata inviata la dichiarazione di conclusione di invio per i Comuni in versione ordinaria e in questi giorni verrà trasmessa anche quella per i Comuni in versione semplificata.

Decorsi 60 gg. in assenza di osservazionri da parte dell'ARERA si potrà pubblicare il bando di gara.