DIVIETO RILASCIO CERTIFICATI PER PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI


A seguito della entrata in vigore della legge di stabilità (L. 183/2011), dal 1° gennaio 2012 agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni (art. 40, D.P.R. 445/2000).


Pertanto, gli uffici comunali possono rilasciare i certificati soltanto ad uso privato,  previo il pagamento dell’imposta di bollo (art. 4 della tariffa alleg. A del D.P.R. 642/1972) e dei diritti di segreteria, ossia € 14,62 + € 0,52 per ciascun documento.

Si ricorda comunque che il cittadino può sempre rilasciare le autocertificazioni anche quando abbia a che fare con “istituzioni private”: banche, assicurazioni, agenzie d’affari, poste italiane, notai (art. 2, D.P.R. 445/2000).

L’Autocertificazione ha lo stesso valore dei certificati (art. 46, D.P.R. 445/2000) e per la stessa non si deve versare alcuna somma (né in marche da bollo, né tanto meno in diritti di segreteria) e all’atto della presentazione non è necessaria l’autenticazione della firma.

 

Variazioni anagrafiche

Il D.L. 09.02.2012 convertito in Legge 04.04.2012 n. 35 (Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo) ha introdotto con l’art. 5 (Cambio di residenza in tempo reale) una nuova serie di disposizioni che modificano profondamente la materia delle iscrizioni anagrafiche e delle variazioni di indirizzo.

Le iscrizioni anagrafiche e le variazioni di indirizzo devono essere dichiarate dai cittadini interessati entro 20 (venti) giorni dalla data in cui si sono verificati i fatti (effettivo trasferimento) e non prima. 

A far data dal 09 maggio 2012 i cittadini interessati ad iscriversi nell’Anagrafe (con provenienza da altri Comuni d’Italia o dall’Estero oppure iscritti nell’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero – A.I.R.E. di altri Comuni Italiani) o coloro che intendano variare il proprio indirizzo all’interno del territorio Comunale potranno dichiarare le variazioni che li riguardano utilizzando esclusivamente il modulo di richiesta (scaricabile qui):  MODULO RESIDENZA    anche reperibile sul sito della Direzione Centrale per i Servizi Demografici del Ministero dell’Interno oppure ritirabile direttamente presso gli sportelli dell’Ufficio Anagrafe.

E’ anche possibile richiedere il trasferimento della propria residenza anagrafica all’estero (i cittadini italiani saranno iscritti all’A.I.R.E. – Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero mentre i cittadini non italiani saranno cancellati dall’Anagrafe per emigrazione all’estero) utilizzando il relativo modulo (scaricabile qui): MODULO CANCELLAZIONE

Il modulo riporta in calce le modalità di compilazione della richiesta che dovranno essere scrupolosamente seguite dagli interessati al fine di evitare la NON ricevibilità della domanda mentre la trasmissione del modulo a mezzo posta elettronica potrà essere effettuata  solo se il richiedente rispetti almeno una delle condizioni indicate sul modulo stesso.

Le richieste possono pervenire all’Ufficio Anagrafe in questo modo: 1) presentazione diretta agli sportelli 5 e 6 dell’Ufficio, 2) trasmissione a mezzo raccomandata A/R al seguente indirizzo: UFFICIO ANAGRAFE DEL COMUNE - PIAZZA RISORGIMENTO N.1 – 12051 ALBA, 3) trasmissione a mezzo fax al seguente numero: 0173  292451, 4) trasmissione a mezzo posta elettronica a: anagrafe@comune.alba.cn.it oppure protocollo@comune.alba.cn.it

I cittadini NON appartenenti a Stati  dell’Unione Europea dovranno allegare alle loro richieste di prima iscrizione anagrafica con provenienza dall’estero la documentazione di cui all’allegato A): (scaricabile qui) ALLEGATO A, mentre i cittadini di Stati appartenenti all’Unione Europea allegheranno alle loro richieste di prima iscrizione anagrafica dall’estero la documentazione di cui all’allegato B): (scaricabile qui)  ALLEGATO B.

Le richieste di iscrizione anagrafica/variazione dell’indirizzo saranno effettuate entro 2 (due) giorni lavorativi dal momento della loro effettiva ricezione da parte dell’Ufficio.

A tutti i richiedenti sarà comunque fornita una comunicazione di avvio del procedimento (così come previsto dall’art. 7 della Legge 07.08.1990 n. 241). In tale comunicazione i richiedenti saranno portati a conoscenza che l’Ufficio Anagrafe accerterà la sussistenza del requisito della dimora abituale all’indirizzo dichiarato nel termine di 45 giorni  dalla dichiarazione resa. Nel caso in cui gli accertamenti non fossero positivi i richiedenti saranno informati con una comunicazione di “PREAVVISO DI RIGETTO” (Art. 10/Bis della Legge 241/1990) ed invitati a fornire gli elementi necessari alla positiva conclusione del procedimento. Trascorsi inutilmente i termini di risposta o se gli elementi forniti fossero ritenuti insufficienti alla definizione del procedimento l’Ufficio provvederà a segnalare quanto emerso all’Autorità di Pubblica Sicurezza, a revocare la residenza ottenuta e/o ripristinare il precedente indirizzo nonché segnalare all’Autorità Giudiziaria le false dichiarazioni rese a Pubblico Ufficiale  ai sensi degli art. 75 e 76 del DPR 28.12.2000 n. 445. In mancanza di comunicazione all’interessato entro i 45 giorni di cui sopra vale la regola del silenzio/assenso e la richiesta di iscrizione/variazione dell’indirizzo si intende confermata. 


VARIAZIONE DELL’INDIRIZZO SULLA PATENTE DI GUIDA E SULLA CARTA DI CIRCOLAZIONE
Nel modulo di cui sopra è anche possibile ottenere l’aggiornamento dell’indirizzo sulla patente di guida e sulla carta di circolazione dei veicoli intestati alle persone fisiche (e non giuridiche) interessate al trasferimento della propria residenza/indirizzo. L’Ufficio Anagrafe consegnerà una ricevuta della dichiarazione che dovrà essere conservata con la patente e con la carta di circolazione fino al momento in cui si riceveranno, dalla Direzione Generale della Motorizzazione Civile, per posta, gli appositi tagliandi adesivi di aggiornamento da applicare sulla patente e sulla carta di circolazione.

 

_______________________________________________________________________

 

alt
Contatta l'ufficio

Indirizzo: Piazza Risorgimento, 1 - Alba
tel. 0173/292282 - 416 - 4572 - 457 - 217
fax 0173/292451
Email: anagrafe@comune.alba.cn.it


Orario dell'ufficio anagrafe:

dal martedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30;
sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00;
giovedì apertura pomeridiana dalle ore 14.30 alle ore 16.30



Statistica

L'Ufficio anagrafe si occupa, altresì, delle rilevazioni disposte dall'ISTAT a livello nazionale, nelle quali vengono coinvolte famiglie a seguito di estrazione a campione. Le principali rilevazioni effettuate sul nostro territorio riguardano indagini multiscopo quali:

■"Aspetti di vita quotidiana"
■"Consumi di famiglia"
■"Famiglia e soggetti sociali"
■"Forze di lavoro"
■"Condizione e integrazione sociale dei cittadini stranieri"

Le famiglie estratte a campione, interessate alle varie indagini, vengono preventivamente informate. I cittadini sono tenuti a rispondere alle indagini statistiche disposte nell'ambito del Piano Statistico Nazionale. In caso di dubbi sui possibili intervistatori, si consiglia di cautelarsi telefonicamente al numero 0173/292282. 

Le rilevazioni previste a livello nazionale sono consultabili sul sito ufficiale dell'ISTAT.

Certificati anagrafici

Vengono rilasciati ai soli cittadini residenti i certificati di: stato di famiglia, residenza, esistenza in vita, cittadinanza italiana, anagrafico di nascita. Tutti i certificati sono soggetti al bollo  sin dall’origine. 
Il richiedente deve indicare le generalità delle persone per le quali chiede il certificato specificandone l’uso che intende farne al fine di stabilire l'eventuale esenzione dall'imposta di bollo  (assegni familiari, assistenza sanitaria, detrazioni IRPEF ...). Costo: € 0,26 per certificazioni in carta semplice- € 16,00 di marca da bollo oltre ad €.0,52 di diritti per certificazioni in bollo.

PDF Modello per richiesta certificati anagrafici

CAMBIO DI PROFESSIONE O DI TITOLO DI STUDIO
Denuncia e variazione di professione e titolo di studio. Per la variazione di professione il dichiarante si deve presentare all’ufficio munito di documento di riconoscimento e della documentazione comprovante la qualifica professionale. Per la variazione di titolo di studio il dichiarante si deve presentare con la necessaria documentazione per provarne il possesso oppure rendere l’autocertificazione.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ATTO DI NOTORIETÀ
E’ la dichiarazione concernente stati, fatti o qualità personali del dichiarante resa sotto responsabilità personale. La firma in calce alla stessa non è soggetta ad autenticazione se presentata agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati che vi consentano purche' corredata  dalla fotocopia del documento d’identità. E' necessario presentarsi con un documento d’identità valido. Chi non sa o non può firmare deve comunque rendere la propria dichiarazione al funzionario addetto. Costo: € 0,26 per dichiarazioni rese in carta semplice; € 16,00 di marca da bollo oltre ad €.0,52 di diritti per certificazioni in bollo.

PDF Modello di Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà


NOVITA'

A seguito della entrata in vigore della legge di stabilità (L. 183/2011), dal 1° gennaio 2012 agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni (art. 40, D.P.R. 445/2000).
 
Pertanto, gli uffici comunali possono rilasciare i certificati soltanto ad uso privato,  previo il pagamento dell’imposta di bollo (art. 4 della tariffa alleg. A del D.P.R. 642/1972) e dei diritti di segreteria, ossia € 16,00 + € 0,52 per ciascun documento.

Si ricorda comunque che il cittadino può sempre rilasciare le autocertificazioni anche quando abbia a che fare con “istituzioni private”: banche, assicurazioni, agenzie d’affari, poste italiane, notai (art. 2, D.P.R. 445/2000).
 
L’Autocertificazione ha lo stesso valore dei certificati (art. 46, D.P.R. 445/2000) e per la stessa non si deve versare alcuna somma (né in marche da bollo, né tanto meno in diritti di segreteria) e all’atto della presentazione non è necessaria l’autenticazione della firma.


 _______________________________________________________________________

 

alt
Contatta l'ufficio

Indirizzo: Piazza Risorgimento, 1 - Alba
tel. 0173/292282 - 416 - 4572 - 457 - 217
fax 0173/292451
Email: anagrafe@comune.alba.cn.it


Orario dell'ufficio anagrafe:

dal martedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30;
sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00;
giovedì apertura pomeridiana dalle ore 14.30 alle ore 16.30