Il Comune di Alba aiuta la fascia d’età 70-79 anni per l’iscrizione on-line alla campagna vaccinale

Da lunedì 15 marzo è iniziata una nuova fase del piano vaccinale regionale che prevede per gli over 70 (nati tra il 1 gennaio 1942 e il 31 dicembre 1951) l’adesione sul sito www.ilpiemontetivaccina.it 

I cittadini della fascia d’età 70-79 anni che hanno difficoltà nell'effettuare la preadesione on-line del vaccino anti Covid-19 o che non hanno gli strumenti informatici necessari possono chiamare l’Ufficio Anziani del Comune di Alba per essere aiutati nella compilazione.

“Siamo a conoscenza delle difficoltà che i cittadini appartenenti a questa fascia di età che hanno con gli strumenti informatici necessari per poter aderire alla campagna vaccinale - spiega l’Assessore alle Politiche sociali, Elisa Boschiazzo - per questo motivo, grazie all’aiuto dell’Ufficio Anziani del Comune di Alba, verrà avviato questo supporto nella preadesione al vaccino, strumento indispensabile per la lotta contro il Covid-19”.

Per avere assistenza in merito si può contattare nei giorni martedì e giovedì dalle ore 9 alle ore 12 l’Ufficio Anziani del Comune al numero 0173-292272, tenendo a portata di mano il Tesserino Sanitario, il Codice Fiscale, unitamente a un numero di telefono cellulare o un indirizzo e-mail.

Continuano ad essere attivi i servizi di consegna a domicilio della spesa e dei farmaci dedicati agli anziani e alle persone fragili o sole.

I cittadini positivi al Covid-19 possono contattare la Croce Rossa Italiana al numero 366 6895739, mentre i cittadini sottoposti a isolamento domiciliare (non positivi al Covid-19) possono contattare il Consorzio Socio Assistenziale Alba-Langhe-Roero al numero 327 8712091 attivo dal lunedì al venerdì con orario 9-12 e 14-17.

“Misure per il riuso, la riqualificazione dell’edificato e la rigenerazione urbana”. Manifestazione di interesse da parte dei privati – scad. 24 aprile 2021

L’Amministrazione Comunale di Alba ha pubblicata sull’albo pretorio la manifestazione di interesse “Misure per il riuso, la riqualificazione dell’edificato e la rigenerazione urbana”, per raccogliere le istanze dei privati (cittadini, società, imprenditori ...) ai sensi della legge regionale n. 16 del 4/10/2018.

Le domande dovranno pervenire secondo le modalità indicate dal bando entro le ore 12:00 del 24/04/2021. Il bando è pubblicato anche sul sito www.comune.alba.cn.it nella sezione Urbanistica e Territorio.

Le manifestazioni potranno riguardare singoli edifici o gruppi di edifici, di qualunque tipologia edilizia, sui quali promuovere interventi di riuso e di riqualificazione del tessuto edilizio esistente attraverso interventi di ristrutturazione con ampliamento, di demolizione e successiva ricostruzione con ampliamento e di sostituzione edilizia con ampliamento, finalizzati a migliorare la qualità architettonica, statica, energetica e igienico - funzionale dei singoli manufatti.

L’Assessore all’Urbanistica ed Edilizia privata Fernanda Abellonio commenta: “La manifestazione di interesse promuove il rinnovamento degli edifici cittadini con interventi di ristrutturazione e di ampliamento che certamente apporteranno benefici estetici e funzionali al tessuto edilizio esistente, allo stesso tempo vogliamo dare slancio alla ripresa economica con la ripartenza del settore edile”.

Per informazioni: Ripartizione Urbanistica e Territorio e.silvestro@comune.alba.cn.it tel. 0173 292317

 

Numeri di telefono per affrontare l’emergenza: consegna spesa e farmaci a domicilio

Il Comune di Alba, il Consorzio Socio-assistenziale Alba-Langhe-Roero e la Croce Rossa Italiana hanno attivato due numeri di telefono per aiutare gli anziani, le persone fragili o sole, ad affrontare l’emergenza sanitaria:

I CITTADINI POSITIVI AL COVID-19 possono contattare la Croce Rossa Italiana al numero 366 6895739 per richiedere il servizio di consegna a domicilio della spesa e dei farmaci.

I CITTADINI SOTTOPOSTI A ISOLAMENTO DOMICILIARE (non positivi al Covid-19) possono contattare il Consorzio Socio-assistenziale Alba-Langhe-Roero al numero 327 8712091, attivo dal lunedì al venerdì con orario 9-12 e 14-17, per richiedere il servizio di consegna a domicilio della spesa e dei farmaci o per affrontare le problematiche legate alla quotidianità.

L’Assessore ai Servizi Sociali Elisa Boschiazzo commenta: “Vogliamo assicurare ai cittadini tutta l’assistenza di cui hanno bisogno per affrontare i disagi dovuti all’isolamento domiciliare ed alla solitudine. La pandemia va combattuta insieme con gesti di solidarietà e di aiuto reciproco e la nostra città può contare su una solida rete di operatori in campo sociale e di volontari che si sono resi disponibili a prestare il loro aiuto ai cittadini più vulnerabili”.

 

E' online sui canali social del Comune “Il Palio siamo noi”, il video in cui i borghigiani si raccontano

Il Palio siamo noi”, una raccolta di videointerviste ai borghigiani della Giostra delle Cento Torri, è online sui canali social della Città di Alba, Facebook, Instagram e YouTube.

I protagonisti del Palio degli Asini, uno degli eventi più amati della Fiera internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, e del folclore albese si raccontano alla città: chi sono, cosa fanno nella vita e, soprattutto, cosa rappresenta per loro il borgo. In attesa di poter di nuovo sfilare per le vie del centro e di poter correre la goliardica gara, i borghigiani con questo video riescono a far rivivere un po’ della magia che si respira ad Alba la prima domenica di ottobre.

L’assessore al Turismo Emanuele Bolla: “L’anno passato in accordo con il Sindaco abbiamo confermato con convinzione il Palio degli Asini e sostenuto i Borghi, che rappresentano un patrimonio di tutta la città. Con questo video abbiamo voluto raccontare le storie di alcuni giovani che si celano sotto gli abiti di scena, scegliendo tra gli oltre mille figuranti che hanno fatto la storia della nostra Fiera e che ogni anno portano in città migliaia di turisti, curiosi di vedere le loro rievocazioni e il celebre Palio. Un ringraziamento ai volontari dei borghi che da anni rendono possibile tutto questo e che oggi si sono prestati a raccontarsi, mentre tutti insieme stiamo lavorando per farci trovare pronti, appena sarà possibile, per la ripartenza e per rilanciare i nostri eventi e il nostro turismo”.

Un’occasione importante per coinvolgere nuovamente i nostri borghi e i giovani che ne fanno parte in un momento difficile, caratterizzato da contatti ridotti al minimo – commenta il presidente della Giostra delle Cento Torri, Luca Sensibile –. E’ stata un’esperienza bellissima che ha riacceso l’entusiasmo e da cui crediamo possa nascere qualcosa di grande, anche grazie all’interessamento di un regista creativo e coraggioso come Max Chicco”.