Semaforo antismog in vigore fino al 15 aprile 2023



Aggiornamenti ogni lunedì, mercoledì e venerdì su questa pagina e su:

 

http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temi-ambientali/aria/aria/semaforo-qualita-dellaria-pm10

 

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/ambiente/aria/disposizioni-straordinarie-per-miglioramento-della-qualita-dellaria


Dal 15 settembre 2022 al 15 aprile 2023, a seguito dell'emanazione della D.G.R. n. 26-3694 del 6 agosto 2021 e in continuita' con quanto disposto dalla D.G.R. n. 9-2916 del 26 febbraio 2021, saranno operative le misure a carattere temporaneo per la tutela della salute dei cittadini che si attivano, con l'accensione del semaforo di qualità dell’aria, al fine di prevenire e contenere i superamenti del valore limite giornaliero di PM10.
Per ridurre le emissioni inquinanti in atmosfera vigono le seguenti misure strutturali o temporanee attive in caso di sforamento della concentrazione giornaliera di PM10.

 

Limitazioni strutturali


Tutto l'anno
 divieto di circolazione in città 24 ore su 24 per i veicoli Euro 0, Euro 1 e Euro 2, sia diesel che benzina, GPL e metano fino ad Euro 1.

  • fino al 15 aprile 2022 dalle ore 8:30 alle 18:30 dal lunedì al venerdì  divieto di circolazione per i veicoli diesel EURO 3 e EURO 4 per il trasporto di persone e merci;
  • fino al 15 aprile  dalle ore 0:00 alle 24:00  divieto di circolazione per tutti i ciclomotori e i motocicli Euro 0 e Euro 1;
  • divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;

 

Limitazioni temporanee

       
Allerta di 1° Livello - colore “Arancione”
 prevede le seguenti misure aggiuntive:

  • dalle ore 8:30 alle 18:30 tutti i giorni, festivi compresi, divieto di circolazione per i veicoli trasporto persone (categoria M) diesel fino a Euro 5;
  • dalle ore 8:30 alle 18:30 da lunedì a venerdì e dalle ore 08.30 alle ore 12.30 sabato e festivi, divieto di circolazione per i veicoli trasporto merci (categoria N) diesel fino a Euro 4;
  • divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa senza classe 4 stelle;
  • divieto assoluto di combustioni all’aperto;
  • limite di 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie in abitazioni, esercizi commerciali, edifici pubblici, ad eccezione delle strutture sanitarie;
  • divieto di spandimento dei liquami zootecnici. 

    Allerta di 2° livello – colore “Rosso”. Ai provvedimenti precedenti si aggiungono:
  • divieto di circolazione per i veicoli trasporto merci (categoria N) Euro 1, 2, 3 e 4 diesel, dalle ore 8:30 alle ore 18:30, tutti i giorni, festivi compresi;
  • divieto di circolazione per i veicoli trasporto merci (categoria N) diesel Euro 5, tutti i giorni, compresi festivi, dalle ore 8:30 alle ore 12:30.

 

Veicoli esentati

Nel rispetto della DGR n. 26-3694 del 6 agosto 2021, sono esentati, in deroga a quest'ultima disposizionie i veicoli per il trasporto di soggetti disabili, Forze Armate, Organi di Polizia, Vigili del Fuoco,  Servizi di Soccorso, Protezione Civile in servizio, medici in visita domiciliare o in servizio di emergenza, di pronto intervento di aziende pubbliche o imprese private per servizi di pubblica utilità; taxi, autobus in servizio di linea, autobus e autoveicoli in servizio di noleggio con conducente, veicoli alimentati a gpl e metano (anche bifuel) con omologazioni superiore a EURO 1, altre esenzioni indicate nell'ordinanza sindacale.

Altre esenzioni: con l'adesione al sistema regionale Move In i veicoli possono circolare in deroga alle limitazioni strutturali, secondo le modalità indicate dalla normativa regionale.


In caso di semaforo arancione o rosso
, ad Alba , le misure antismog si applicano nella “Ztl Ambientale”, ovvero in centro abitato, escluse Località Altavilla, Madonna Como, San Rocco Seno d’Elvio, San Rocco Cherasca, Corso Asti, Corso Canale, Corso Bra, Località Scaparoni, Piana Biglini, Piana Gallo, Tangenziale est/ovest della Strada provinciale 3 e 9, Strada provinciale n. 429 (Alba-Cortemilia).


Per consentire ai veicoli provenienti dalle zone extraurbane di percorrere le principali arterie stradali senza attraversare la città di Alba, sono anche esclusi  dalla “Ztl Ambientale” alcuni tratti:

•        per la provenienza Diano – frazione Ricca d’Alba in direzione corso Cortemilia: corso Langhe, corso Enotria, Strada Cauda, via Franco Centro, corso Europa, via Dario Scaglione, incrocio rotatorio di via Ognissanti, con destinazione Tangenziale;

•        per la provenienza Località Altavilla / Madonna Como e San Rocco Seno d’Elvio direzione obbligatoria per Strada Serre, via Santa Margherita, via Rio Misureto, corso Enotria, Strada Cauda, via Franco Centro, corso Europa, via Dario Scaglione incrocio rotatoria di via Ognissanti, con destinazione Tangenziale;

•        provenienza incrocio rotatorio via Dario Scaglione / Via Ognissanti direzione piazzale Ferrero parcheggio antistante Società Ferrero S.p.A.;


Il livello di allerta è indicato sul sito internet del Comune di Alba http://www.comune.alba.cn.it, aggiornato ogni lunedì, mercoledì e venerdì.

 

Tutti i dettagli sull'Ordinanza Miglioramento Qualità dell'Aria - Alba 09_2021

  

 

In occasione della 6th Global Conference on Wine Tourism la città ha ricevuto il riconoscimento UNWTO come “destinazione di eccellenza per l’enoturismo”

“Alba, destinazione di eccellenza per l’enoturismo”: è questo l’importante riconoscimento annunciato nella giornata del 20 settembre dal segretario generale Unwto Zurab Pololikashvili alla presenza del sindaco della Città e ricevuto formalmente dall’assessore al Turismo mercoledì 21 settembre. L’Unwto, l'Organizzazione mondiale del turismo, agenzia specializzata delle Nazioni Unite che si occupa del coordinamento delle politiche turistiche e di promuovere lo sviluppo di un turismo responsabile e sostenibile, ha organizzato ad Alba, per la prima volta in Italia, la 6th Global Conference on Wine Tourism, che ha visto la partecipazione di oltre 300 delegati arrivati da ogni parte del mondo.

La tre giorni, dal 19 al 21 settembre 2022, con un fitto programma tra momenti istituzionali, occasioni di confronto, masterclass ed esperienze sul territorio, ha avuto il suo momento inaugurale nel Teatro Sociale di Alba alla presenza del segretario Unwto, Zurab Pololikashvili, la direttrice Europa Unwto Alessandra Priante, il direttore generale OIV, l'Organizzazione internazionale della Vite e del Vino, Pau Roca, il Ceo di Enit Roberta Garibadi, oltre al ministro italiano del Turismo e ai rappresentanti della Regione Piemonte. Nell’ultima giornata, invece, Alba ha accolto sette Ministri da altrettanti paesi.

"Alba ha una storia e cultura importanti – ha detto il segretario Zurab Pololikashvili - e può essere un modello anche per le altre destinazioni. Dopo essere stato qui mi sono chiesto perché non mettere Alba sotto l’egida Unwto? Non per fare concorrenza all’Unesco, ma perché questo territorio può essere fra i primi a ottenere un riconoscimento come destinazione enoturistica per un motivo semplice: questo è un posto dove la gente vuole tornare”.

Per il sindaco della Città di Alba e l’assessore comunale al Turismo è un grande onore essere insigniti di questo riconoscimento internazionale, un ulteriore attestato del lavoro e dell’impegno di tante persone che in pochi decenni sono riuscite a trasformare una terra povera in una meta turistica che richiama visitatori da tutti i continenti. Questo grazie ai prodotti della terra non solo sapientemente coltivati, ma trasformati in esperienze enogastronomiche da offrire ai turisti, immersi in paesaggi unici, riconosciuti patrimonio dell’Umanità così come la cucina annoverata fra le più creative dall’UNESCO.

Grande rassegna di bovini piemontesi giovedì 13 ottobre dalle ore 9.30 in piazza Prunotto

L'Assessorato all'Agricoltura del Comune di Alba organizza la “Grande rassegna di bovini piemontesi di sottorazza albese della coscia”, con il patrocinio del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e della Regione Piemonte.

L’evento si terrà giovedì 13 ottobre dalle ore 9.30 nell’area del mercato coperto in piazza Prunotto ad Alba.

L’iniziativa è ormai un appuntamento tradizionale per gli allevatori di bovini della zona di Alba, Bra Langhe e Roero.

Il settore zootecnico albese vanta una qualità di eccellenza. Nonostante il numero degli allevamenti è diminuito nel tempo, negli ultimi anni la rassegna albese ha avuto un incremento di presenze per quanto riguarda le aziende di allevamento ed i capi di bestiame, oltre all’aumento dell’affluenza di pubblico alla manifestazione.

Chiuse al traffico la bretella e la strettoia in direzione Asti dello svincolo della tangenziale

Per interventi di manutenzione a cura di Anas S.p.A., dalle ore 8:00 di martedì 27 settembre 2022 alle ore 18:00 di venerdì 14 ottobre 2022 sono chiuse totalmente al traffico la bretella e la strettoia in direzione Asti dello svincolo della tangenziale di Alba e parte della corsia di marcia dell'asse principale confinante con la corsia di accelerazione.

In particolare, lungo la Strada Statale 231 Santa Vittoria, all’altezza del lago San Biagio, è chiusa al traffico la rampa di immissione sulla tangenziale di Alba - direzione Asti, su rampa di ingresso, dal km 29+850 al km 30+000, nei pressi di strada Riondello.
Previsti anche il restringimento di carreggiata ad una sola corsia - direzione Asti sulla corsia di marcia e la chiusura della corsia di marcia che costeggia la corsia di accelerazione.

Secondo quanto ha riferito Anas S.p.A. all’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Alba, gli interventi sono finalizzati alla sistemazione della sovrastruttura stradale per poter poi riaprire la bretella anche ai mezzi pesanti, eliminando la strettoia in ingresso.