“Biodiversità e mixology”, il bere miscelato a base di prodotti locali conquista gli operatori turistici albesi



Venerdì 20 maggio 2022 il Grande Circo di Primavera in piazza Sarti ha ospitato l’evento ”Biodiversità e mixology”: workshop rivolto a tutti gli operatori del turismo albese e organizzato dal Comune di Alba per promuovere i prodotti locali in un modo nuovo, alternativo e originale, ovvero attraverso l'arte del bere miscelato.

L’assessore albese al Turismo, eventi, manifestazioni e città creative UNESCO ha sottolineato quanto il Comune di Alba quest'anno stia lavorando molto sul tema della biodiversità alimentare. Mentre “Livertin experience” e “Picnic in vigna” sono state iniziative rivolte a cittadini e turisti per sensibilizzare verso il riconoscimento di erbe spontanee commestibili nei contesti rurali di Alba e verso l’utilizzo in cucina di materie prime stagionali, l’evento “Biodiversità e mixology” ha invece voluto rivolgersi direttamente ai professionisti del turismo.

Il bar maître Elton Zequiraj ha spiegato loro la filosofia di LeGar Unplugged Mixology, un nuovo concept di miscelazione di prodotti stagionali di alta qualità, basato sul rispetto della natura e sulla minima manipolazione della materia al fine di promuovere il bere salutare, sostenibile e consapevole.

Dopo una prima introduzione al tema, è stata proposta ai 120 partecipanti una “Stand Up Tasting”, un’esperienza di degustazione del bere miscelato a base di fiori di stagione (in prevalenza acacia e sambuco) raccolti a mano nei boschi e di ortaggi biologici (fragola Mara dei boschi, schiuma di piselli) accompagnati da una grappa di Barbera e dalle fresche bolle dell’Alta Langa DOCG.
Il fondatore di LeGar Unplugged Mixology Elton Zequiraj afferma: “Da appassionati di biodiversità andiamo alla ricerca di materie prime stagionali, spesso tutelate dal presidio Slow Food e coltivate da piccoli o piccolissimi produttori in regime biologico. Abbiamo creato una collezione di due drink che secondo il nostro estro valorizzano al meglio la stagione nel territorio di Langhe, Monferrato e Roero”.

L’evento è stato realizzato nell’ambito del programma europeo di cooperazione transfrontaliera ALCOTRA “Biodiversità Stellata/ Biodiversitée Étoilée” di cui fanno parte la Città di Alba in quanto soggetto capofila e i partner GAL Langhe Roero Leader, Comune di Cogne, Commune du Bourget-du-Lac (Savoia, Francia) e Ville de La Motte-Servolex (Savoia, Francia).