La poesia di Gino Paoli per l’ultima serata del Festival “Grazie”

Un emozionante Gino Paoli ha chiuso ieri il Festival “Grazie”, l’edizione speciale di Collisioni realizzata assieme al Comune di Alba, per ringraziare tutti i lavoratori impegnati in prima linea durante l’emergenza Covid.

Accompagnato dal grande pianista Danilo Rea, Gino Paoli si è esibito in classici della canzone italiana, concludendo in poesia la rassegna che ha visto susseguirsi sul palco albese Arturo Brachetti, J-Ax, Francesco Gabbani e Manu Chao.

Hanno aperto la serata i saluti istituzionali del Sindaco di Alba Carlo Bo, del Presidente della Banca d’Alba Tino Cornaglia e di Giuseppe Rossetto, in rappresentanza del Gruppo Egea - main partner dell'evento insieme con Cia Cuneo/Piedmont Good Wines e Codè Crai oltre a Regione Piemonte e alle fondazioni piemontesi CRC e CRT e alla Fondazione Ferrero.
La toccante testimonianza di operatori sanitari e della Protezione Civile ha fatto rivivere le difficoltà affrontate da operatori e volontari durante i mesi del lockdown nel fronteggiare un nemico nuovo e sconosciuto.

Intervallata da un dialogo con il giornalista e critico musicale Ernesto Assante, la vera protagonista è stata la musica, con i brani di Gino Paoli che sono ormai pietre miliari della storia della canzone italiana, da Sapore di Sale a Il cielo in una stanza.

Ringrazio Collisioni Festival per l’idea del Festival Grazie e per averlo realizzato nella nostra città – dichiara il Sindaco Carlo Bo -, ma soprattutto ringrazio tutti coloro che si sono spesi negli scorsi mesi a servizio della comunità. Le cinque serate si sono svolte in piena sicurezza perché ancora una volta la cittadinanza ha dimostrato capacità di rispettare le regole. Questa splendida iniziativa è stata possibile grazie al contributo di tanti sostenitori, nella tradizione di un gioco di squadra che la nostra terra riesce sempre a esprimere. Spero che sia la prima occasione per una lunga collaborazione”. 

Un festival frutto di un duro lavoro, che si è svolto in modo ordinato e che ha portato grandi artisti nella nostra città, richiamando l’attenzione del grande pubblico - aggiunge l’Assessore al Turismo Emanuele Bolla -. Cinque serate straordinarie che hanno dimostrato la vitalità e la voglia di ripartire della nostra città. Ringrazio Collisioni e Banca d’Alba per l’idea, gli sponsor e soprattutto i tanti volontari che hanno reso possibile questo grande evento cittadino”.