Progetto Turismo & Sicurezza

_______________________________________________________________________________________________________ 

turisti in alba

Il progetto.

Sicurezza e turismo” consiste in un progetto guidato dal Forum europeo per la sicurezza urbana (FESU). La città di Alba, in collaborazione con l’Associazione Commercianti Albesi, si è impegnata a creare le basi di un modello per coordinare le attività di gestione della città con particolare riguardo alla sicurezza pubblica ed alla gestione delle emergenze, all’attività di protezione civile, alla gestione della viabilità, cercando di produrre un sistema informativo condiviso dalle forze e dai soggetti coinvolti nella sicurezza dei visitatori.
Il modello sperimenta la gestione efficace della sicurezza durante i numerosi eventi della città, in particolare nella Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, dove la sicurezza degli oltre 30 milla residenti deve trovare il giusto equilibrio con l’affluenza di oltre 500 mila turisti nei mesi di ottobre e novembre.

Finalità.

La proposta che viene presentata dal Comune di Alba ha come finalità la garanzia dell’incolumità ed il sereno soggiorno a tutti coloro che si trovano nel territorio, per affrontare e risolvere con puntualità gli incidenti che possono incorrere durante la permanenza. L'analisi misura l’interconnettività tra i cittadini ed i numerosi turisti presenti nella zona differenziando le esigenze. Lo sforzo è quello di capire quali siano le percezioni di sicurezza nei vari punti della città ed in quali orari. Lo strumento utilizzato è l'intervista a tutti gli attori, istituzionali e non, al fine di mettere in luce tutti i reati ed incidenti nei quali il turista può incorrere durante il periodo di permanenza. E' stato prodotto un documento finale per dare al turista risposte immediate ad ogni criticità a cui è esposto. E' possibile, inoltre, attraverso e mail  inviare segnalazioni al Comando di Polizia Municipale o richiedere informazioni in caso di ogni necessità.

Analisi dei rischi attraverso l'ascolto degli attori coinvolti.

Lo start-up del progetto è dedicato all’ascolto e all’apprendimento, attraverso le interviste a tutte le forze dell’ordine sia comunali che statali, gli enti a le associazioni coinvolte nella manifestazione e tutti i volontari che lavorano durante tutte le fasi dell’evento. In sintesi, vengono riportati tutti gli attori coinvolti nella gestione della sicurezza cittadina ed impegnati attivamente sull’accoglienza turistica.
Istituzioni, Associazioni ed Enti
•    Comune di Alba – Settore Protezione Civile
•    Comune di Alba – Settore Opere Pubbliche
•    Comune di Alba – Polizia Municipale
•    Servizio 118 – Emergenza sanitaria
•    Carabinieri
•    Vigili del fuoco
•    Questura
•    Guardia di Finanza
•    Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero
•    Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero
•    Ente fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba
•    Associazione Commercianti Albesi
Personale volontario
•    Associazione “Proteggere insieme” di Alba
•    Gruppo Comunale volontari di Protezione Civile – Alba

Analisi dei risultati attesi e grado di insicurezza.

In collaborazione con l’Associazione Commercianti Albesi incaricata dal Comune di Alba , si sono analizzati i dati raccolti dividendo i risultati delle domande comuni, uguali per tutti, da quelle dedicate agli ambiti di intervento. Si è arrivati a stilare una “classifica di insicurezza” in modo tale da evidenziare quali siano le priorità del turista e quali azioni formative e comunicative da adottare, per capire come meglio poter porre rimedio ad una situazione di disagio in cui il turista può trovarsi.

Insicurezza percepita.Questa sensazione può ovviamente essere influenzata dall’esperienza personale, ma anche da elementi più oggettivi, come l’organizzazione della città e dello spazio pubblico urbano, la disponibilità o l’assenza di informazioni comprensibili, la mancanza o l’eccesso della presenza di polizia e la gestione di gruppi di persone negli spazi pubblici. Per raggiungere questo parametro è stato necessario un’azione di bottom-up con il coinvolgimento in primis dell’Associazione Commercianti Albesi e dei commercianti delle varie zone, ragionando sul binomio città-insicurezza, la realtà del proprio territorio, imparando a “riconoscere” i rischi, soprattutto i più nascosti e meno evidenti.

In Alba sono presenti tre associazioni di via dedicate al commercio:

-    “Alba sotto le torri” che raggruppa i commercianti del Centro Storico

-    “Alba più” che raggruppa i commercianti dell’asse di Corso Langhe

-    “Alba Uno” che raggruppa i commercianti dell’asse di Corso Piave

Azioni:

a)    Coinvolgimento dei comitati dei commercianti

b)    Formazione di gruppi di analisi

c)    Azioni mirate nei quartieri della città

d)    Analisi delle criticità riscontrate

e)    Elaborazione dei risultati ottenuti

Elaborazione della guida "consigli utili sulla sicurezza dei turisti".

L'intento è stato quello di creare un modello di riferimento in grado di aiutare il turista a trovare le risposte necessarie a fronte di una situazione spiacevole legata alla sicurezza o ad un incidente. Con l' “opuscolo” è intenzione del comune di Alba informare i turisti su come prevenire e ridurre i potenziali rischi per la sicurezza ed aiutarli a risolvere nel modo migliore possibile gli eventuali incidenti che possono riguardarli.
Grazie ai dati raccolti l’Associazione Commercianti Albesi “la guida” sarà tradotta nelle principali lingue internazionali dove un ipotetico turista “MR TOURIST” è costretto a districarsi da tutte le situazioni di insicurezza che deve affrontare. Complici del suo successo saranno la Polizia Municipale e le istituzioni che, con i loro consigli, lo aiuteranno a risolvere tutti i suoi problemi.
Azioni:
a)    Definire i punti da elaborare in modo chiaro, esaustivo e sintetico
b)    Creazione delle situazioni di disagio e le varie soluzioni
c)    Creazione bozza della guida/opuscolo
d)    Coordinare le fasi di traduzione e decidere le varie lingue

Stampa e comunicazione sul progetto Turismo & Sicurezza.

Con la stampa del materiale di promozione - sensibilizzazione, si vuole comunicare il valore della "sicurezza", sapendo parlare a più livelli, imponendo definizione di realtà e innescando processi virtuosi di rassicurazione. Comunicare sicurezza significa infine anche giocare d’anticipo, prevenendo e progettando per il futuro, non aspettando soltanto che le cose accadano. Vista in questo modo, la “partita” vale la pena di essere giocata! La collaborazione con tutte le Associazioni ed Enti coinvolti è fondamentale per dare ampia visibilità sulle proprie piattaforme web e siti istituzionali, con link dedicati ed articoli inerenti al progetto “Sicurezza e turismo”, guidato dal Forum europeo per la sicurezza urbana (FESU).

 turisti in albaOpuscolo Benvenuti ad Alba....guida illustrata per turisti - versione italiana in .pdf

Opuscolo Benvenuti ad Alba....guida illustrata per turisti  - versione inglese in .pdf

_______________________________________________________________________

 Links utili

fesuForum europeo per la sicurezza urbana

 

fisu100Forum italiano per la sicurezza urbana

 

post-itViaggiare sicuri sito della Farnesina

_______________________________________________________________________

alt  Informazioni Generali

Comandante: Antonio dott. DI CIANCIA

tel. 0173 33 66 4
email a.diciancia@comune.alba.cn.it

Corpo di Polizia Municipale