Novità in materia di circolazione stradale

 alt

altMONOPATTINI ELETTRICI CON LIMITI DI POTENZA: NUOVE REGOLE DAL 1° gennaio 2020.

Risultati immagini per monopattiniSi segnala che il comma 75, art. 1, della legge 27.12.2019 n. 160 (bilancio 2020) ha previsto che "I mono-pattini che rientrano nei limiti di potenza e velocità definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 4 giugno 2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 162 del 12 luglio 2019, sono equiparati ai velocipedi di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285

 

___________________________________________________

  

altIl Ministero dell'Interno ha precisato le regole per l'accertamento delle violazioni dei limiti di velocità e le modalità di segnalazione delle postazioni di controllo sulla rete stradale....continua

________________________________________

altNuove applicazioni per il pagamento della sosta.

parcometroPer il pagamento della tariffa prevista per la sosta nei parcheggi blu si possono utilizzare le applicazioni  Easypark , Telepass e Mycicero che hanno sostituito la precedente SOSTAFACILE.

 ________________________________________

altModificato il codice della strada.

Dal 18 agosto entrano in vigore le modifiche al codice della strada apportate dalla legge 29.7.2015 n. 115, in particolare agli articoli:

115 CDS: possibilità di guidare a sedici anni i veicoli cui abilita la patente delle categorie AM, A1, B1 con un eventuale passeggero;
116 CDS: soppresso il limite di 750 kg di massa rimorchiabile per il conseguimento della patente speciale delle categorie AM, A1, A2, A, B1,  B, C1, C, D1 e D;
170 CDS: consentito il trasporto di passeggero da parte di conducente sedicenne sui veicoli idonei. In allegato la nota del Ministero dell'Interno.

E' ancora in fase di discussione il progetto di legge C. 423-A reca puntuali modifiche al codice della strada su aspetti quali l'introduzione della "revoca perpetua" della patente di guida in caso di omicidio colposo commesso in stato di ebbrezza o di alterazione psicofisica causata da sostanze stupefacenti o psicotrope; il rafforzamento dei controlli sull'immatricolazione dei veicoli all'estero e sulla violazione degli obblighi di RC auto; il sostegno alla mobilità ciclistica leggi tutto...

altNuova modalità di rinnovo della patente di guida

Al superamento della visita medica per il rinnovo della patente di guida d’ora in poi spetterà al sanitario consegnare all’interessato una ricevuta valida per la circolazione stradale. Questo documento abiliterà alla guida al massimo 60 giorni fino al momento del ricevimento del duplicato della licenza vera e propria. Lo ha stabilito il decreto del Ministero dei trasporti 9 agosto 2013 (pubblicato sulla GU n. 231 del 02/10/2013). Per saperne di più visita il portale dell'automobilista...

altDecurtazione punteggio dalla patente di guida

Alle patenti vengono attribuiti 20 punti (al momento del rilascio o al 30.6.2003 per le patenti già rilasciate a quella data). Questa dotazione, a seconda dei casi e di precise disposizioni, viene:

  • decurtata da 1 a 10 punti, in relazione alla gravità, per ciascuna violazione alle norme di comportamento (titolo V CDS) secondo l'elenco allegato all'art. 126 bis CDS, per un massimo di 15 punti complessivi qualora vengano accertate contemporaneamente più violazioni, seppur con qualche limitazione, anche se derivanti da raddoppio per i neopatentati;incrementata di 2 punti se, nel corso di un biennio, non vengono accertate violazioni che comportano decurtazione di punteggio, fino a raggiungere un massimo di 30 punti;
  • reintegrata ai 20 punti iniziali, quando, dopo aver perduto punti ma prima che la dotazione si esaurisca, non si commettano infrazioni per 2 anni;
  • reintegrata parzialmente: di 6 punti per tutte le patenti e di 9 punti per i titolari di CAP o CQC unitamente a patente B, C, CE, D, DE (45) mediante appositi corsi prima che la dotazione si esaurisca.

Quando la dotazione di punteggio si esaurisce, occorre sostenere un esame di revisione della patente (con prove di teoria e guida). La decurtazione di punti:

  • costituisce sanzione accessoria a tutti gli effetti anche se non espressamente individuata come tale dal CDS;
  • interessa anche le patenti straniere quando i loro titolari commettono, in Italia, violazioni che comportano perdita di punti.

 Se le violazioni che comportano perdita di punti sono commesse alla guida di veicoli che richiedono il possesso della CQC (carta di qualificazione del conducente) o al CAP tipo KB, la decurtazione di punti si applica a tali abilitazioni anziché avere effetto sulla patente di guida.

Ogni conducente può conoscere in qualsiasi momento la situazione del proprio punteggio semplicemente:

  • telefonando al n. 848 782 782 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti che, attraverso un risponditore automatico, al costo di una telefonata urbana, fornisce tale informazione, o, in alternativa,

  • collegandosi al sito internet www.ilportaledellautomobilista.it.

altCambiano le patenti di guida dal 19 gennaio 2013

Le nuove patenti di guida. Arrivano 15 nuove categorie di patenti con un nuovo supporto UE in policarbonato

Al posto delle tradizionali patenti A, B, C, D arrivano 15 categorie di patenti ad accesso graduale ovvero

  1. patente AM per i motorini (a 14 anni in Italia),

  2. A1 per i motocicli poco potenti a 16 anni,

  3. A2 per i motocicli più potenti a 18 anni,

  4. A senza limitazioni con accesso diretto solo a 24 anni.

  5. B1 per i quadricicli a 16 anni,

  6. B classica

  7. BE a 18 anni.

  8. C1 per i camionisti

  9. C1E a 18 anni con limiti di peso e massa rimorchiabile

  10. C piena

  11. CE a 21 anni.

  12. D1 a seguire

  13. D1E a 21 anni
  14. D
  15. DE a 24 anni.

Per conseguire una patente superiore occorrerà sempre essere titolari almeno della patente B. Tutte le nuove patenti abiliteranno automaticamente alla conduzione dei motorini (patente AM). Attenzione, i passaggi di categoria e di sottocategoria arriveranno solo per esame.

Chi ha già la patente in tasca però non avrà sorprese

Manterrà tutti i diritti già acquisiti ovvero il titolare potrà continuare a condurre tutti i veicoli che la licenza consentiva al momento del conseguimento. Chi ha conseguito una patente A per accesso graduale dopo il 19 gennaio 2011 manterrà il diritto a conseguire una A piena senza limitazioni trascorsi due anni e senza esame.

altIn soffitta il patentino

L’avvento della nuova patente AM imporrà la sospensione dei corsi scolastici gratuiti attivati da tempo per il conseguimento del tradizionale patentino. D’ora in poi chi vorrà conseguire la licenza per il motorino dovrà studiare da solo e presentarsi all’esame da privatista oppure affidarsi alla preparazione di un’autoscuola.

altGuida di ciclomotori

Dal 19 gennaio 2013 viene rilasciata solo la patente la patente di categoria AM.
Può essere conseguita:
- a 14 anni, con divieto di trasportare passeggeri
- a 18 anni, con possibilità di trasportare passeggeri.

altRequisito della residenza per il rilascio della patente

  Oltre alla residenza come definita dall’art. 43, c. 2, del codice civile, si considererà anche la residenza “normale”, cioè
- il luogo in cui una persona dimora per almeno 185 giorni all’anno per interessi personali e professionali, oppure solo personali, che rivelino stretti legami tra la persona e il luogo in cui essa abita
- il luogo, in cui una persona, che ha interessi professionali in altro Stato comunitario o dello Spazio Economico Europeo, ha i propri interessi personali, a condizione che vi ritorni regolarmente.

altPatenti rilasciate all’estero

Interdizione alla guida in Italia   

Al posto della sospensione o revoca della licenza di guida non italiana, quando previste come sanzioni amministrative accessorie, scatteranno la sospensione o la revoca del diritto di guidare.

 

altPatenti comunitarie ed extracomunitarie   

Vengono ridefinite, in base all’acquisizione o meno della residenza in Italia, le sanzioni per chi guida con patente non italiana scaduta di validità.

 _________________________________________________________________________

 

Tabelle riepilogative della riforma

formato pdf tabella 5 - patenti di guida conseguiti dopo il 19 gennaio 2013
formato pdf tabella 6 - modello europeo di patente di guida
formato pdf tabella 7 - equivalenza delle patenti
formato pdf tabella 8 - codici unionali armonizzati
formato pdf tabella 9 - durata di validità delle singole patenti
formato pdf tabella 10- patenti di guida conseguiti fino al 18 gennaio 2013

ritorna alla pagina principale della Polizia Municipale