Infortunistica stradale e polizia giudiziaria


Attività dell'Ufficio

Si occupa di:

  • rilievo immediato e ricostruzione postuma dell'incidente stradale
  • ricevimento coinvolti, assicuratori, avvocati per chiarimenti in merito all'attività svolta
  • rilascio di documentazione connessa all'infortunistica stradale
  • raccolta, e trasmissione agli uffici preposti di notizie sulla sinistrosità e sulla pericolosità delle strade
  • ricorsi relativi alle violazioni elevate nell'ambito delle attività di rilievo e ricostruzione dell'incidente stradale.

Svolge inoltre indagini legate ai reati commessi durante il sinistro stradale per l’accertamento di eventuali reati connessi agli incidenti stradali.

  • ricezione denunce
  • attività delegata dall'A.G.

Cosa fare in caso di incidente stradale.

Ampia informazioni della Polizia Municipale di Alba sul comportamento che deve tenere chi è coinvolto in un
incidente stradale. Il compito della polizia municipale è quello di rilevare e ricostruire tecnicamente la dinamica del sinistro. Le priorità d'intervento sono date in ordine alla gravità del sinistro. Oltre al rilevamento tecnico ed alla dovuta assistenza alle persone ferite, la pattuglia che
interviene si occupa di:

  • avvisare i familiari delle persone accidentate;
  • recuperare i loro beni assicurandone la custodia;
  • assistere le parti nella rimozione e ricovero dei veicoli;
  • informare le parti interessate sulle modalità burocratiche da seguire.

Presso gli uffici del Comando, le parti coinvolte, i loro legali e le Compagnie Assicurative possono richiedere i chiarimenti del caso.

Cosa fare nel caso di incidenti con feriti:
1. Segnalare immediatamente, qualora la posizione dei veicoli costituisse pericolo per l'altrui incolumità, la presenza di veicoli fermi e dare subito soccorso ai feriti.
2. Porre in atto ogni misura idonea alla salvaguardia della sicurezza della circolazione ed adoperarsi affinché non vengano modificati la posizione dei veicoli e lo stato di cose e tracce utili per le indagini.
3. Avvisare per telefono la Centrale Operativa della Polizia Municipale al numero di pronto intervento 0173/33664 fornendo il sito esatto del sinistro, l'entità delle lesioni subite dalle persone, e, se queste ultime sono state già trasportate al Pronto Soccorso, i nominativi.
E' sempre possibile, per segnalare il sinistro, allertare le centrali operative delle Forze dell'Ordine (112) che procederanno per competenza ad avvisare la Centrale Operativa della Polizia Municipale. Nei giorni immediatamente successivi al sinistro, informare la propria Compagnia di Assicurazione dell'avvenuto incidente stradale e dell'intervento dell'Organo di Polizia che ha effettuato la rilevazione.

Nel caso di incidenti senza feriti ma con gravi danni a veicoli e cose:
1. Segnalare immediatamente, qualora la posizione dei veicoli costituisse pericolo per l'altrui incolumità, la presenza di veicoli fermi.
2. Porre in atto ogni misura idonea alla salvaguardia della sicurezza della circolazione ed adoperarsi affinché non vengano modificati la posizione dei veicoli e lo stato di cose e tracce utili per le indagini.
3. Avvisare per telefono la Centrale Operativa della Polizia Municipale al numero di pronto intervento 0173/33664 fornendo il sito esatto del sinistro.
E' sempre possibile, per segnalare il sinistro, allertare le centrali operative delle Forze dell'Ordine (112) che procederanno per competenza ad avvisare la Centrale Operativa della Polizia Municipale.
Nel caso di incidenti senza feriti con danni minori ai veicoli:

  1. Segnalare immediatamente, qualora la posizione dei veicoli costituisse pericolo per l'altrui incolumità, la presenza di veicoli fermi.
  2. Porre in atto ogni misura idonea alla salvaguardia della sicurezza della circolazione.
  3. Rimuovere, ove possibile, dalla sede stradale i veicoli incidentati eliminando il possibile intralcio alla circolazione (art. 189/4° comma Codice della Strada).
  4. Scambiare le generalità con la controparte (art. 189/4° comma del C.d.S.) e compilare d'accordo la constatazione amichevole d'incidente (CID).

(N.B. Qualora non si raggiunga un ragionevole accordo si è obbligati, in ogni caso, a rimuovere i veicoli e scambiare le proprie generalità. Le parti successivamente provvederanno, ognuno per proprio conto, a presentare denuncia alle rispettive Compagnie di Assicurazione. Sarà solo compito dei periti della rispettive Compagnie ricostruire i fatti e stabilire le responsabilità).

Modalità da seguire per gli accessi agli atti.

L'articolo 11, comma 4, del C.d.S. consente agli interessati in relazione ad un incidente stradale di chiedere agli organi di polizia che in concerto hanno svolto il servizio di rilevazione dell'incidente informazioni concernenti: "le modalità dell'incidente, la residenza ed il domicilio delle parti, la copertura assicurativa dei veicoli ed i dati di individuazione di questi ultimi".
In attuazione della citata disposizione del C.d.S., il Regolamento (all'art. 21, commi 3, 4, 5 e 6) disciplina, nei punti fondamentali, questa attività di informazione ed accesso.
In particolare:
a. quanto alla richiesta di informazione, ne è titolare il soggetto che sia interessato comunque (vittima o autore o responsabile civile) ad un determinato incidente stradale. La richiesta stessa va presentata direttamente al protocollo del comune di Alba (piazza Risorgimento 1) oppure inviata (tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o pec comune.alba@legalmail.it) al Comando - ufficio infortunisica;
b. è previsto l'obbligo del Comando od Ufficio destinatario di fornire le informazioni richieste, seguendo la procedura ordinaria vigente in tale materia.

Quando il richiedente chiede all'Ente di dichiarare che la copia dell'atto è conforme all'originale sarà applicato il tributo del bollo, previsto nella tariffa dell'Allegato A, annessa al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n° 642.
Particolari cautele sono previste nel caso in cui dall'incidente possa derivare un reato: se questo è perseguibile d'ufficio (omicidio colposo) occorre la previa autorizzazione dell'Autorità Giudiziaria (che certamente terrà conto dello stato del procedimento penale); se il reato è perseguibile a querela (lesioni colpose) occorre, se il procedimento è pendente (e quindi la querela è stata presentata) la previa autorizzazione dell'Autorità Giudiziaria, ovvero, se il procedimento penale non è in corso, l'attestazione, rilasciata dalla stessa Autorità ed esibita dal richiedente, dell'avvenuto decorso del termine di legge per la presentazione della querela.

Modulistica del settore

 

Links utili in materia di sicurezza stradale

http://www.sicurezza.sina.co.it/images/collaboraconnoi/mettiti-alla-guida-della-tua-vita_300x75.gif

 ________________________________________________________________________

 Organizzazione del Corpo:

alt  Contatta l'ufficio

Comandante: Di Ciancia dott. Antonio

Vice Comandante A. Destefanis

tel. 0173 33 66 4

E-mail: poliziamunicipale@comune.alba.cn.it - centraleoperativa@comune.alba.cn.it