Civico Istituto Musicale “L. ROCCA” - Alba

 42° STAGIONE DI MUSICA DA CAMERA

Programma   -   Depliant

 

«Un romantico repertorio con l’arpa in duo con il flauto, concerti incentrati sull’interazione e l’ispirazione della musica alle diverse arti, come il cinema e l’arte figurativa, il jazz accostato allo stile letterario americano, i suoni del pianoforte, della viola, del violino, del violoncello e della tromba nel ricco programma della 42esima stagione Musica da Camera. Da febbraio a settembre una serie di appuntamenti melodiosi porteranno sul palco della sala “Beppe Fenoglio” il meglio del nostro Civico Istituto Musicale “Lodovico Rocca”. Molte note d’orgoglio, come il trombettista jazz Marco Vezzoso formato nel nostro Civico Istituto e diventato una stella del panorama internazionale. Con il suo jazz raffinato, Vezzoso chiuderà gli eventi, mentre ad aprirli sarà il Quartetto Amouage nato nel contesto dell'Orchestra Giovanile "L. Cherubini" fondata e diretta dal maestro Riccardo Muti. Il tutto in una stagione di notevole spessore artistico animata da ottima musica e giovani talenti con la passione e l’inclinazione verso le melodie ed il canto. A loro auguro di riuscire a raggiungere le vette artistiche desiderate ed i palchi più prestigiosi, mentre al nostro Civico Istituto Musicale ed alla stagione di Musica da Camera auspico il proseguo di una proficua e lunga storia».

 

Il Sindaco

Avv. Maurizio Marello

 

_________

 

Ed eccoci alla 42° edizione della stagione di Musica da Camera del Civico Istituto Musicale di Alba. Cinque incontri alquanto differenti fra loro ci accompagneranno per qualche mese a venire. Una prima corrente più classica vede il Quartetto Amuage e il duo Secchi-Selvaggi proporre compositori assai celebrati all’interno dell’universo “colto” (Bach, Beethoven o Vivaldi), ma altresì cimentarsi con nomi più recenti e meno conosciuti dal grande pubblico (Borodin, Rota e Webern). Un appuntamento di carattere più moderno, invece, vedrà l’Ensemble I Solisti Lombardi, compagine esperta nella sonorizzazione del cinema muto, affrontare musica da film in un Cineconcertoideata da Rossella Spinosa. Il concerto Sulle note di un’Europa eclettica all’insegna della bellezza farà da vero trait d’uniontra questi due mondi, essendo strutturato esso stesso in due momenti – soltanto apparentemente – divergenti. Come da consuetudine, negli ultimi anni, si è giustamente pensato di dare spazio ai musicisti ormai affermati che hanno studiato all’interno del “Lodovico Rocca”. Nelle scorse edizioni, ospiti della stagione sono stati Simona Colonna e Fabio Giachino. A chiusura della stagione, quest’anno è la volta Marco Vezzoso, trombettista jazz albese che, professore al Conservatorio di Nizza, sta riscuotendo grandi successi in ambito internazionale, anche per le sue rivisitazioni di canzoni italiane. Come dicevamo in principio, cinque incontri assai differenti, che non mancheranno di soddisfare le esigenze di un pubblico decisamente ampio. 

Auguriamo a tutti, come sempre, un buon ascolto.

 

Prof. Nicola Davico