Il Museo per la scuola
Proposte didattiche a.s. 2019/2020

Qui di seguito trovate il Catalogo delle proposte didattiche per gli istituti scolastici di ogni ordine e grado. Per prenotare le attività desiderate occorre scaricare i moduli e inviarli compilati all'indirizzo: museo@comune.alba.cn.it

 Copertina libretto didattica 2019 2020

- catalogo

- modulo per prenotazioni singole

- modulo per prenotazioni plurime di Istituti comprensivi

Tariffe di ingresso

(comprendente Museo civico “Federico Eusebio”, “La città invisibile”, “Il complesso delle antiche mura”)

€ 3,00 biglietto di ingresso intero

€ 1,00 biglietto di ingresso ridotto per le seguenti categorie:
a) direttori e conservatori dei musei italiani e stranieri giornalisti iscritti all’albo
b) guide turistiche abilitate all’esercizio della professione
c) studenti universitari
d) classi delle istituzioni scolastiche che visitano in autonomia il Museo
e) visitatori in possesso di tessera FAI valida per l’anno in corso
f) visitatori di età superiore ai 65 anni
g) visitatori di età compresa tra 11 anni e 18 anni
h) visitatori in possesso di tessera ICOM valida per l’anno in corso

ingresso gratuito per le seguenti categorie:
a) visitatori di età inferiore ai 10 anni
b) visitatori in possesso di Abbonamento Musei Regione Piemonte
c) visitatori portatori di handicap con 1 accompagnatore

É possibile accedere all’area archeologica di piazza Risorgimento “LA CITTÀ INVISIBILE” il venerdì pomeriggio con partenza dal Museo alle ore 15.00 e alle ore 16.00.

Notturno al museo


QUANDO: 24 aprile, ore 21. in collaborazione con Turismo in Langa.

Proprio come nel film “Notte al museo”, l’iniziativa consiste in visite guidate e animate in notturno percorrendo le sale con il solo ausilio delle torce a batteria, grazie al fascino misterioso che deriva dalle opere che si svelano nel chiaro-scuro.
La visita inizia come una normale visita guidata tradizionale: partendo dalle opere più significative esposte, si farà riferimento ai filoni tematici del Museo, alla nascita della collezione e naturalmente ai principali reperti esposti. Ma la guida della mostra non sarà la sola comparsa della serata, infatti d’improvviso appariranno dei personaggi alquanto bizzarri: un mercante romano di vino, abitante di Pollenzo; una “magica” e divina apparizione, la Dea Giunone in persona racconterà di come falsamente fosse stata ritenuta Apollo; e ancora Flavia Taziana, la moglie dell’Imperatore Pertinace, che racconterà la storia di suo marito dal punto di vista di una donna che vive la storia come la sua storia.
INGRESSO: quota di partecipazione 10 €

Prenotazioni (obbligatorie) Turismo in Langa: 0173-364030


_____________________________________________________________________



alt  
Contatta il Museo "F. Eusebio" di Alba


Direttore del Museo: Luisa dott.ssa Albanese

Indirizzo: Via V. Emanuele 19, Alba 
(entrata da Via Maestra - Cortile della Maddalena)
Tel. 0173 / 292473 - Fax 0173 292474

Email: museo@comune.alba.cn.it


Orario di apertura al pubblico:
 
dal martedì al venerdì: 15.00 - 18.00
sabato: 15.00 - 19.00 
domenica e festivi: 10.00 - 13.00 e 14.00 -19.00
                                           


Mostra “Diario della città sepolta.
Federico Eusebio e i protagonisti dell’archeologia albese”


Invito alla mostra


Alba ricorda il professore e studioso Federico Eusebio, nel centenario della morte, con una mostra al Museo Civico Archeologico e di Scienze Naturali, da lui fondato e a lui intitolato.

Grazie all’impegno di Eusebio il museo ospitato nel palazzo della Maddalena conserva oggi una delle più ricche collezioni permanenti di antichità del Piemonte, con le sue 21 sale e gli ampi depositi archeologici.

“Diario della città sepolta. Federico Eusebio e i protagonisti dell’archeologia albese” verrà inaugurata venerdì 25 ottobre, alle ore 17, e resterà aperta fino al 8 GIUGNO 2014 nei seguenti orari: dal mart al ven: 15–18, sab 15–19, dom 10-13 e 14–19. Apertura straordinaria nei sabati e domeniche della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba dalle ore 9 alle 20

Per la prima volta verranno esposti materiali e reperti raccolti da Federico Eusebio durante la sua meticolosa attività di ricerca, testimonianze della storia locale e oggetti che rappresentano il tipico collezionismo ottocentesco. Oltre al copioso archivio eusebiano, con nuovissimi inediti ritrovamenti e materiale già noto conservato nella biblioteca civica, i visitatori avranno una panoramica sui personaggi che ne hanno anticipato e proseguito l’opera: il conte Vernazza, Pinot Gallizio, Nino Lamboglia, il gruppo di volontari albese, fino all’intervento della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte che da più di 40 anni conduce indagini archeologiche nell’Albese.

La mostra, organizzata dal Comune di Alba in collaborazione con l’Associazione Ambiente & Cultura, permetterà di conoscere in modo approfondito la figura di Eusebio, un personaggio colto e poliedrico, un professore universitario fortemente attaccato alle sue origini, un uomo schivo e riservato che però ha saputo coinvolgere i suoi concittadini nelle ricerche che hanno portato alla ricostruzione della storia antica della sua città, fondando un museo, una rivista e una società di studi storici e artistici.
Federico Eusebio nacque in Alba, in via Vittorio Emanuele II al numero 20, da una famiglia originaria di Magliano Alfieri - oggi la scuola elementare del paese porta il suo nome.
Visse una vita interamente dedicata allo studio del passato e si spese senza riserve per la ricostruzione della storia locale della sua città natale e del suo territorio, a destra e a sinistra del Tanaro. Sollevò molti entusiasmi, ma rimase solo e conobbe non poche delusioni negli ultimi anni: gettò però semi che avrebbero germogliato e poi prosperato negli anni a venire.
Era il 25 luglio 1913 quando morì Federico Eusebio, all’infaticabile opera del quale si deve la nascita del museo storico-archeologico e degli studi sistematici sulle antichità albesi e del territorio circostante.

Approfondimenti:
http://www.centrostudibeppefenoglio.it/Personaggi/personaggi_scheda.php?ID=37

 

Museo Civico Archeologico e di Scienze Naturali F. Eusebio
Via Vittorio Emanuele II, 19
tel 0173 292475
www.comune.alba.cn.it; www.ambientecultura.it

Il vino degli antichi.
Il favoloso viaggio di Dioniso


QUANDO:  27 aprile
ORA: Cicli di visita della durata di circa 50 minuti, partenze alle ore 17 e 18.30, 21 e 22  (in occasione della notte bianca delle Enoteche)
INGRESSO: quota di partecipazione 7 euro (comprensivi di ingresso al museo Eusebio e possibilità di visita libera al termine dell'evento). Prenotazione graditissima
Giunge alla sua quarta edizione  Il vino degli antichi. Il favoloso viaggio di Dioniso, visita selettiva guidata  alle sale del museo e degustazione “storica” itinerante  tra i reperti della storia del bere alla scoperta di alcune delle bevande alcoliche in voga nell’antichità: il vino di Miele (Preistoria), il vino resinato (periodo greco-romano) e l'Ippocrasso di Isabella de' Medici (Medioevo e Rinascimento).
Conduce Marco Mozzone, archeologo e storico della vite e del vino; curatore sale archeologiche del Wi.Mu. di Barolo, della  mostra per i 150 anni dall'Unità d'Italia al castello di Grinzane Cavour “Italia o Enotria: la vigna del Risorgimento”, scelta dal Siti del Politecnico di Torino come tappa conclusiva dell'itinerario di visita del delgato ICOMOS per la valutazione della Candidatura Unesco; curatore delle integrazioni storico-archeologica al dossier di candidatura nell'ottobre del 2011

Per info e prenotazioni:
Associazione Ambiente & Cultura (339.7349949);
www.ambientecultura.it  info@ambientecultura.it


_____________________________________________________________________



alt  
Contatta il Museo "F. Eusebio" di Alba


Direttore del Museo: Luisa dott.ssa Albanese

Indirizzo: Via V. Emanuele 19, Alba 
(entrata da Via Maestra - Cortile della Maddalena)
Tel. 0173 / 292473 - Fax 0173 292474

Email: museo@comune.alba.cn.it


Orario di apertura al pubblico:
 
dal martedì al venerdì: 15.00 - 18.00
sabato: 15.00 - 19.00 
domenica e festivi: 10.00 - 13.00 e 14.00 -19.00