Assegno di maternità per madri non beneficiarie di trattamenti di maternità

Cos’è:
è una prestazione sociale concessa dal Comune di residenza ed erogata dall’I.N.P.S..

Chi può fare richiesta:
possono fare richiesta le donne cittadine italiane, comunitarie residenti in Italia ed extracomunitarie residenti in Italia ed in possesso del Permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo CE o Carta di Soggiorno ( da non confondersi con il permesso di soggiorno) non lavoratrici.
L'INPS con la Circolare 35 del 09/03/2010 comunica che è possibile fare domanda dell'assegno allegando la ricevuta comprovante la richiesta del Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, la domanda in questo caso sarà tenuta in sospeso fino all'esibizione del documento richiesto (Circolare INPS).

Quando presentare la richiesta:
le richieste possono essere presentate entro 6 mesi dalla data del parto.

Requisiti economici:
Dal 01/01/2015 per poter richiedere l’Assegno di Maternità è necessaria l'attestazione ISEE prevista dal DPCM 159/2013.
L'INPS con circolare 48 del 20/02/2015 ha indicato il limite ISEE di euro 16.921,11 per le domande di maternità presentate nel 2015 e riferite ai nati nel 2014.
L'INPS con circolare 60 del 30/03/2015 , ha indicato il limite ISEE di euro 16.954,95 per le domande di maternità riferite ai nati nel 2015.

Importo dell’Assegno di Maternità:

per i nati nell’anno 2014, l’importo ammonta ad € 1.691,05 (€ 338,21 x 5 mensilità);
per i nati nell'anno 2015, l’importo ammonta ad € 1.694,45 (€ 338,89 x 5 mensilità);

La modulistica:

madre maggiorenne modulo formato ic_word   PDF 
madre minorenne modulo formato ic_word   PDF

Normativa di riferimento:
per consultare la normativa di riferimento andare sul sito dell’I.N.P.S. alla voce “Informazioni - Normativa” www.inps.it/Servizi/comuni/Prestazioni_sociali.htm

Ufficio di competenza:
Ufficio Segreteria Sociale - Via G. Govone 11, Tel. 0173 292243 - 0173 292247