Gli spettacoli della nuova stagione del Teatro Sociale "G. Busca"

Due appuntamenti speciali per la stagione 2018-2019: lunedì 18 febbraio "La Famiglia Addams – Il Musical", spettacolo musicale con la regia di Claudio Insegno sulla messa in scena della più strampalata famiglia della storia in un musical divertente e pieno di sorprese; poi, il 10 aprile arriva Angelo Pintus con il nuovo spettacolo "Destinati all’estinzione" su un’umanità che, alle prese con i social, i luoghi comuni, e le cattive abitudini è… destinata all’estinzione.

Il cartellone di prosa si inaugura giovedì 22 novembre con un classico thriller della letteratura mondiale “Dieci piccoli indiani…. e non rimase nessuno” il giallo per eccellenza di Agatha Christie, perfetto e dal finale assolutamente inaspettato.

Un gradito ritorno sarà quello di Alessandro Preziosi, uno tra i migliori attori italiani, che oltre ad essere protagonista de “Vincent Van Gogh – l’odore assordante del bianco” ne ha anche curato la supervisione alla regia. Lo spettacolo ci racconta la storia del grande pittore olandese e del suo desiderio di fuggire dal manicomio nel quale era stato rinchiuso.

Il 2019 si apre, teatralmente, con la commedia “Le cognate”, spettacolo leggero, comico con la brava Anna Valle alle prese, insieme alle altre due cognate, con i dubbi sui tradimenti dei relativi mariti.

Decisamente più impegnativo e con tematiche scomode lo spettacolo con Luca Barbareschi e Lunetta Savino “Il penitente” in scena domenica 20 gennaio dove si affrontano i problemi di etica morale, ruolo della stampa, l’inutilità della psichiatria in un dramma costruito in otto scene.

Un altro gradito ritorno è quello di Ambra Angiolini domenica 10 febbraio che porta in scena l’ormai classico e conosciutissimo “La guerra dei Roses” per la regia di Filippo Dini. Una famiglia modello che si trasforma in modo feroce quando giunge alla separazione.

Martedì 26 e mercoledì 27 febbraio è la volta de “Le prenom - Cena tra amici” una commedia nata per il teatro ma che ha visto ben due allestimenti per il grande schermo. Tutto verte proprio su “Le prenom” (il nome) che è stato scelto per il nascituro e che lascia sconcertati tutti gli amici riuniti a cena: quarantenni a confronto tra colpi di scena, battute comiche, amicizia, rancori e legami profondi.

Lella Costa, con la regia perfetta di Gabriele Vacis, sarà la protagonista sabato 9 marzo de “Traviata, l’intelligenza del cuore" affiancata da due cantanti lirici e tre musicisti, e intesserà un dialogo impossibile tra Violetta e Alfredo passando per grandi figure femminili a tutti note.

Chiude la stagione di prosa un classico di Oscar Wilde “L’importanza di chiamarsi Ernesto” sabato 30 e domenica 31 marzo. Un allestimento osannato dalla critica e dal pubblico per la bravura degli attori e la colorata, vivace e divertente lettura registica curata da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia.

Si conferma anche quest’anno la rassegna Teatro del Territorio organizzata in collaborazione con l’Associazione "Il Nostro Teatro di Sinio" e a cura di Oscar Barile.
Apre la rassegna proprio la compagnia del Nostro Teatro di Sinio, il 16 febbraio con "Seuti mat?!" Uno spettacolo ambientato in una clinica psichiatrica che porterà lo spettatore a porsi la domanda “… ma chi sono i veri matti?”

Sabato 23 febbraio è la volta di "Trabucet për n’òm sol" di Robert Thomas che racconta la scomparsa prima e ricomparsa poi della moglie del protagonista con un susseguirsi di vicende che terranno il pubblico col fiato sospeso.

Chiude la rassegna sabato 2 marzo lo spettacolo "Parcheggio a pagamento" della compagnia Ël fornel. Una divertentissima commedia ambientata in una casa di riposo che tratta, in modo molto divertente, la questione dell’abbandono.

Immancabile la rassegna Famiglie a Teatro organizzata in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani e con il Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte, molto amata dalle famiglie che quest’anno passa da 4 a 5 appuntamenti (lasciando inalterato il costo dell’abbonamento) sempre proposta nella sala storica M. Torta Morolin per 5 domeniche, a cavallo tra vecchio e nuovo anno, alle ore 16,30.

Primo appuntamento domenica 25 novembre con "Pollicino", un classico della letteratura per ragazzi, una fiaba per vincere la paura, un sentiero di molliche di pane per entrare nel bosco, sapere chi siamo, essere forti anche quando siamo piccoli.
Si prosegue il 2 dicembre con "La regina delle nevi" dove Kay, rapito dalla Regina delle Nevi, viene salvato dalla sorella Gerda.

Chiude il 2018 Michele Cafaggi il 16 dicembre con lo spettacolo “Concerto in si be-bolle”: un concerto che accompagna sognanti danze di bolle di sapone di tutte le forme e dimensioni.
Il 13 gennaio 2019 vedrà in scena la compagnia Sosta Palmizi con lo spettacolo “Con il naso all’insù" che, tra danza e gag ci racconta la storia del luogo dove vivono dei medici che hanno il compito di decidere “a quale famiglia affidare i futuri nascituri”.
Conclude la rassegna Famiglie a Teatro, domenica 27 gennaio, lo spettacolo “La favola di Eclod” dell’Associazione Culturale Magog: una strega un po’ anomala che non riesce proprio ad essere cattiva.

Tra febbraio e marzo il Teatro Sociale “G. Busca” di Alba, in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani e con il Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte, propone la rassegna intitolata Teatro Scuola rivolta al pubblico scolastico: dagli alunni della scuola dell’infanzia agli studenti delle scuole secondarie.
Una bella occasione per scoprire la magia del palcoscenico fin dalla più tenera età.

Primo appuntamento della stagione mercoledì 13 febbraio con "Terrarium" per gli studenti delle scuole primarie. Si prosegue poi venerdì 8 marzo con uno spettacolo presentato dal Teatro del Poi dal titolo Variazioni Enigmatiche per gli studenti delle Scuole Secondarie Superiori.

Il 19 marzo sarà la volta di "DISconnesso – Fuga on-line" rivolto alle Scuole Secondarie di primo grado. Per i più piccini, della Scuola dell’Infanzia giovedì 21 e venerdì 22 marzo sarà proposto lo spettacolo C’era due volte un cuore. Chiuderà la rassegna di Teatro Scuola il Musical in lingua inglese rivolto alle Scuole Secondarie di Primo grado dal titolo "Romeo & Juliet".

Come di consueto la stagione teatrale del Teatro Sociale “G. Busca” di Alba si conclude con il Teatro dei ragazzi, il festival di teatro studentesco promosso dall’Assessorato alla Cultura della Città di Alba, Teatro Sociale “G. Busca”, nuovamente in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani.

Giunto alla sua XXII edizione il Teatro dei Ragazzi avrà luogo dal 9 al 26 maggio 2019. Le scuole di tutti gli ordini e gradi avranno la possibilità di presentare in un “vero teatro” gli spettacoli che hanno preparato durante tutto l’anno scolastico.
E’ un’occasione importante per i giovani attori in erba perché avranno l’opportunità di conoscere il teatro non solo come spettatori ma anche come protagonisti e proveranno l’emozione di calcare un “vero palcoscenico” dove ogni anno si esibiscono i migliori attori del panorama nazionale e non solo.
La programmazione prevede spettacoli mattutini alle ore 10, riservati ad un pubblico scolastico, e spettacoli serali alle ore 21 aperti a genitori e amici, ma anche a tutti gli amanti del teatro. Verrà riproposto anche quest’anno il memorial “Il Teatro dei Ragazzi” dedicato a Dino Lavagna giunto alla nona edizione e rivolto a tutte le scuole che parteciperanno al Festival.

Non manca la Musica a Teatro grazie al Concerto di Natale di giovedì 20 dicembre a cura del Civico Istituto Musicale “L. Rocca” di Alba.

Mercoledì 5 giugno sarà invece la volta del loro Concerto di fine anno. L’ingresso per entrambi gli appuntamenti è libero.

Per la terza volta, a stagione teatrale ormai conclusa, sarà riproposta la rassegna "Estate a teatro" nella suggestiva cornice dell’Arena Esterna “G. Sacerdote” e sarà l’occasione per gli albesi, e non solo, di trascorrere piacevoli serate in compagnia di spettacoli teatrali. "Estate a Teatro" sarà nuovamente affiancato alla consolidata rassegna “Estate al cinema”.

Si alzi il sipario, si spengano le luci e cominciamo a sognare!

Tutti gli appuntamenti al seguente link: http://www.comune.alba.cn.it/…/teatro-/3762-teatro-sociale-2

Per informazioni
Teatro Sociale “Giorgio Busca”
P.zza Vittorio Veneto, 3 – Alba
Uffici: Via General Govone 11 – Alba
Tel. 0173/292470 – 292471

e-mail:teatro.sociale@comune.alba.cn.it
Facebook@AlbaCulturaedEventi<br< a=""> /> Instagram@percorsiateatro<br< a=""> />

“Sport in Piazza” domenica 23 settembre in piazza Medford

Una giornata festiva dedicata allo sport, promossa dal Comune.

L’evento segue lo slogan “… Sono uno sportivo, lo metto in piazza …!” ed è ancora una volta un’opportunità per conoscere le diverse attività agonistiche praticate in città.

Dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 in apposite aree attrezzate sulla piazza dalle diverse associazioni cittadine, sarà possibile giocare, divertirsi e cimentarsi in vari sport: scherma, arti marziali, danza, pattinaggio, pallavolo, calcio, atletica leggera, basket, ginnastica ritmica, badminton, tennis, tennis tavolo, ciclismo, cheerleading, golf e tanti altri.

Poi, alle ore 17.00 ci saranno le estrazioni e le premiazioni. I possessori dei biglietti vincenti devono essere presenti per ritirare i premi, altrimenti l’estrazione non è valida e si procederà con un’estrazione successiva.

Anche quest’anno tutti i partecipanti potranno concorrere all’estrazione di una bicicletta ed altri premi messi in palio dagli organizzatori.

Ulteriori informazioni: Comune di Alba - Ufficio Sport 0173 292316 – 292326 – 292226.

Modulistica per segnalare i danni del nubifragio del 6 settembre

Sul sito del Comune di Alba, nella sezione “Emergenze meteorologiche”, http://www.comune.alba.cn.it/emergenze-meteorologiche è scaricabile la modulistica per segnalare i danni subiti da privati e da imprese produttive durante l’eccezionale nubifragio del 6 settembre scorso, nel pomeriggio.

I moduli compilati e firmati devono essere presentati entro lunedì 1 ottobre 2018, personalmente all’Ufficio Protocollo del Comune di Alba (al primo piano del Palazzo Comunale in Piazza Risorgimento, 1) oppure tramite e-mail scrivendo a: comune.alba@cert.legalmail.it.

In oggetto bisogna scrivere: evento del 6 settembre 2018

La modulistica per la segnalazione dei danni è prodotta esclusivamente ai fini della ricognizione prevista dalla legislazione di Protezione Civile e non costituisce riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica per il risarcimento dei danni subiti.

Si raccomanda di conservare anche eventuale materiale fotografico, video dei danni ed eventuali documenti giustificativi relativi al ripristino dei danneggiamenti già effettuati.

Modulistica scaricabile cliccando qui: http://www.comune.alba.cn.it/emergenze-meteorologiche

 

 

Comunicato stampa
Venerdì 7 settembre 2018

 

 

Alba: il Sindaco Maurizio Marello  ha chiesto lo stato di calamità naturale per i danni causati dal nubifragio del 6 settembre

Venerdì 7 settembre il Sindaco di Alba Maurizio Marello si è attivato per chiedere agli enti competenti, lo stato di calamità naturale per i danni causati dal nubifragio di giovedì pomeriggio 6 settembre, in alcune zone della città.

Pertanto, saranno attivate le modalità affinché i privati possano segnalare i propri danneggiamenti causati dall’intenso temporale.

Il modulo per la segnalazione dei danni, che saranno trasmessi alla Regione Piemonte, sarà pubblicato nei prossimi giorni, sul sito del Comune di Alba, sulla pagina Facebook istituzionale “Città di Alba” ed attraverso i mass media.

Si raccomanda di conservare anche materiale fotografico e video dei danni subiti.

Chiusure a singhiozzo per ingresso e uscita da e per Roddi, dalla tangenziale

Rampa tangenziale ingresso uscita Alba Roddi ph FPorro

Ad Alba si stanno completando i lavori di restauro e messa in sicurezza della rampa Rb dello svincolo Alba Sud – Ovest della tangenziale in località Toppino.

Attualmente è in corso la verniciatura della parte strutturale del ponte. Pertanto, seguendo le esigenze di cantiere, in questi giorni sono chiusi alternativamente ed a singhiozzo l’ingresso in città per i veicoli che arrivano da Roddi e l’uscita per i veicoli diretti verso Roddi.

La chiusura è comunque indicata da apposita segnaletica posizionata nei punti nevralgici della tangenziale di Alba.