Consulta Comunale delle Famiglie

 

Il Comune di Alba, riconosce la famiglia quale elemento fondante della società e promuove politiche sociali, economiche, lavorative e dei servizi che la sostengono nell’ambito dei principi fissati dall'articolo 8 dello Statuto Comunale.

Per la concreta attuazione di tali intendimenti, anche al fine di promuovere forme di partecipazione popolare, l’Amministrazione comunale ha voluto istituire, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 56 del 21/07/2017, una specifica Consulta.

La Consulta Comunale delle Famiglie è un organismo democratico e apartitico, con funzioni propositive, consultive e di impulso delle politiche sulle famiglie, nonché centro di partecipazione, di aggregazione, di analisi e di confronto con le realtà sociali ed educative operanti nel territorio comunale in tale settore.

La Consulta Comunale delle Famiglie persegue i seguenti obiettivi:

  • promuovere iniziative atte a rafforzare il ruolo educativo della famiglia e a diffondere una cultura che riconosca nelle famiglie il tessuto fondamentale dello sviluppo e della crescita della comunità locale;

  • valorizzare le famiglie come capitale sociale e patrimonio che sostiene le relazioni fiduciarie, di cooperazione e reciprocità tra le persone;

  • contribuire all'elaborazione delle politiche familiari promosse dall'Amministrazione Comunale, favorendo le relazioni e il confronto tra i diversi soggetti (pubblici e privati) operanti nel territorio con iniziative a favore della famiglia, in una logica di coordinamento e di valorizzazione delle risorse presenti nel territorio;

  • contribuire alla promozione di interventi in ambito culturale, economico e sociale al fine di realizzare un’azione amministrativa concreta, con particolare riferimento ai tempi di vita e lavoro ed alle azioni di solidarietà;

  • favorire le relazioni, l’interscambio informativo e il confronto tra le diverse esperienze e tra i diversi ambiti di intervento presenti sul territorio, favorendo la nascita e lo sviluppo di reti familiari nel territorio, di associazioni o altre istituzioni di rappresentanza e tutela;

  • promuovere iniziative volte a facilitare l'inserimento di nuove famiglie nel territorio comunale e la loro permanenza;

  • sviluppare l’osservazione delle dinamiche sociali che interessano la famiglia, rilevandone i principali indicatori socio-demografici e i cambiamenti strutturali.

In attuazione di quanto previsto dallo Statuto, con provvedimento sindacale, sono stati nominati i seguenti componenti: RICCARDA CUSATELLI in rappresentanza dell’Asl CN2; SILVIA CALZOLARO in rappresentanza della Consulta Comunale per Le Pari Opportunità; SERGIO TARICCO in rappresentanza della Consulta Comunale del Volontariato; don GIOVANNI FILIPPO TORTEROLO in rappresentanza della Diocesi di Alba; LUCA ANOLLI in rappresentanza del Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe e Roero; LUCIA VEZZA in rappresentanza dell’Asilo Nido Comunale; STEFANIA AIMASSO in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Centro Storico; TIZIANA MARENGO in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Moretta; DANIELA ALBERA in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Mussotto e Sinistra Tanaro; ROBERTO BROVIA in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Piave - San Cassiano “Padre Girotti”; PATRIZIA SCIOLLA in rappresentanza della minoranza consiliare; PIERANGELA CASTELLENGO in rappresentanza della maggioranza consiliare.

Durante l’assemblea di insediamento, tenutasi sabato 7 aprile 2018, sono stati eletti Tiziana Marengo, in qualità di presidente, Lucia Vezza in qualità di vice presidente e Roberto Brovia in qualità di segretario.

IMG 6481
7 aprile 2018 - Insediamento Consulta

 

I rappresentanti durano in carica fino al termine del mandato amministrativo.

Statuto


______________________________________________

     
alt
Contatti

Ripartizione Socio Educativa e Culturale - via General Govone, 11 Alba (CN)
Telefono: 0173 292357
Fax: 0173 440202
Mail: consultafamiglie@comune.alba.cn.it

Nei mesi di Luglio e Agosto gli uffici osserveranno il seguente orario: 

  Lunedì     8.30 - 12.30
   Martedì    8.30 - 12.30
   Mercoledì  chiuso        
    Giovedì    8.30 - 13.00
    Venerdì    8.30 - 12.00

Logo Consulta Comunale per le pari opportunità del Comune di Alba

Consulta comunale per la realizzazione  delle pari opportunità tra uomo e donna

 

In attuazione del principio di parità sancito dall’art. 3 della Costituzione Italiana l’Amministrazione comunale di Alba ha istituto, con deliberazione del Consiglio comunale n. 34 del 2 maggio 1994,  la “Consulta comunale per la realizzazione delle pari opportunità tra uomo e donna”.

La Consulta ha sede nel Palazzo comunale ed è organo permanente di consultazione in campo economico, sociale, culturale e politico, ispirata alle leggi regionali 46/86 e 43/92, nonché alle vigenti normative nazionali ed europee in materia di Pari Opportunità.

I componenti della Consulta, rappresentanti delle diverse realtà che operano nella vita sociale, politica ed economica locale, vengono nominati dal Sindaco, su indicazione delle rispettive Organizzazioni di appartenenza. La Consulta resta in carica quanto il Consiglio Comunale e il Consiglio di Presidenza rimane in carica fino all’insediamento della successiva Consulta.

Secondo quanto fissato dallo statuto, la Consulta:

partecipa attivamente alla programmazione ed alla pianificazione dell'Amministrazione Comunale con particolare riferimento alla creazione di effettive condizioni di Pari Opportunità fra uomo e donna;

-  propone iniziative che favoriscano la partecipazione delle donne all’attività politica, economica e sociale della comunità locale per il loro pieno inserimento in una condizione di effettiva parità;

-  stabilisce contatti permanenti con le donne per sollecitarne una più consapevole partecipazione alle decisioni che riguardano la collettività e trasmette le istanze al Comune;

-  promuove dibattiti e seminari d’informazione  in  materia di Pari Opportunità con soggetti pubblici e privati, cura la formazione e l’aggiornamento dei propri componenti e promuove iniziative che consentano alle donne di rendere compatibili la vita familiare con l’impegno pubblico, sociale e professionale.

Statuto

Componenti

Elisabetta Aloi, Mariella Conforto, Alessio Degiorgis, Micaela Delsanto, Luciana Adriano, Antonella Roletti, Isotta Carosso, Sara Pennella, ElenaGiachino, Silvia Adriano, Ivana Sarotto, Bruna Destefanis, Annasaveria Scaperrotta, Ylenia Cane, Jessica Cerrato, Nadia Bartolucci, Federica Pietricola, Delfina Rubello, Gabriela Dascalu, Patrizia Camia, Silvia Calzolaro, Laura Cravanzola, Antonella Levi, Angelica Mosca, Maria Elena Torrero, Eliana Faccenda, Raffaella Maffè, Giuseppina Borgogno, Giancarla Ravinale, Sara Conterno.

Il Consiglio di Presidenza è così composto: Ivana SAROTTO (presidente); Eliana FACCENDA (vice presidente); Micaela DELSANTO (segretaria).

foto consulta 2019                                                          17 Dicembre 2019 - Insediamento Consulta


La “Rete territoriale a tutela delle donne vittime di violenza e dei loro bambini”

In attuazione del Piano regionale per la prevenzione della violenza contro le donne e per il sostegno alle vittime e alla luce delle numerose attività portate avanti dal Comune di Alba attraverso l’assessorato e la Consulta Comunale alle Pari Opportunità, con deliberazione della Giunta Comunale n. 196 del 09/06/2011, si è giunti alla costituzione di una “Rete territoriale a tutela delle donne vittime di violenza e dei loro bambini”. Un piano di intervento concreto in grado di affrontare il fenomeno con modalità condivise e di effettivo aiuto alle vittime anche nell’ottica di favorire e rafforzare collaborazioni stabili tra servizi, istituzioni ed volontariato.

La rete vede la partecipazione di: COMUNE DI ALBA E CONSULTA COMUNALE PER LE PARI OPPORTUNITA’; CONSORZIO SOCIO ASSISTENZIALE ALBA LANGHE E ROERO; AZIENDA SANITARIA ASL CN2 ALBA-BRA; COMPAGNIA DEI CARABINIERI DI ALBA; PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI ALBA; ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ALBA.

Protocollo d’intesa


________________________________________
     
alt
Contatti

Ripartizione Socio Educativa e Culturale - via General Govone, 11 Alba (CN)
Telefono: 0173 292357
Cellulare: 338 6752058 
Fax: 0173 440202
Mail: servizi.sociali@comune.alba.cn.it

Nei mesi di Luglio e Agosto gli uffici osserveranno il seguente orario: 

  Lunedì     8.30 - 12.30
   Martedì    8.30 - 12.30
   Mercoledì  chiuso        
    Giovedì    8.30 - 13.00
    Venerdì    8.30 - 12.00

Riepilogo incarichi conferiti nell'anno - Ripartizione Servizi Generali


NOMINATIVI  OGGETTO DELL'INCARICO  IMPORTO 
Roberta AUDENINO - Wanda GALLO Proseguimento incarico di riordino archivio storico comunale parte relativa al secolo XX  €.3.000,00 
Dott.ssa Giorgia COIZZA Consulenza per eleborazione e gestione di un corso di formazione in riferimento alla valutazione del rischio lavoro correlato (D.Lgs. 81/2008) €.1.470,61 



Pagina in costruzione

Modulistica


Segreteria Sociale

- Domande per lo sgravio sull'energia elettrica

- Domande per lo sgravio sul gas metano

- Domande per la tessera di libera circolazione regionale

- Domande per l'Assegno per nuclei familiari con tre figli minori.pdf

- Domande per l'Assegno per nuclei familiari con tre figli minori.doc

- Domande per l'Assegno di maternità per donne che non percepiscono la maternità lavorativa_madri_maggiorenni.pdf

- Domande per l'Assegno di maternità per donne che non percepiscono la maternità lavorativa_madri_maggiorenni.doc

- Domande per l'Assegno di maternità per donne che non percepiscono la maternità lavorativa_madri_minorenni.pdf

- Domande per l'Assegno di maternità per donne che non percepiscono la maternità lavorativa_madri_minorenni.doc 

  

Assistenza Scolastica

- Domanda d'iscrizione alla mensa scolastica.pdf

- Domanda d'iscrizione alla mensa scolastica.doc

- Domanda per diete particolari.pdf (allergici, intolleranti,altre diete, ecc.)

- Domanda di riduzione tariffa alla mensa scolastica.pdf

- Mandato per addebito diretto SEPA Core.pdf (ex RID)

- Modulo per pagamento tramite bonifico bancario.pdf

- Modulo per la riduzione dell'abbonamento per il trasporto scolastico per residenti in Alba.pdf

- Modulo per la riduzione dell'abbonamento per il trasporto scolastico per residenti in Alba.doc


Ufficio ISEE

- Modulistica per l'ISEE


Ufficio Casa

Modulo richiesta contributo per il sostegno alla locazione - canoni 2014 scadenza 14/10/2015

- Modulo domanda progetto Emergenza Casa 4  scadenza 30/11/2015