Giornata della Memoria

In occasione della “Giornata della Memoria”, la città di Alba ha organizzato, a partire dal 17 gennaio, alcuni momenti per conoscere, ricordare e riflettere insieme su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, affinché simili eventi non possano mai più accadere.

Le manifestazioni sono curate dalle scuole di Alba, dall’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti, dal Centro Giovani H Zone, dalle librerie di Alba e dall’ANPI sezione di Alba.

Martedì 17 gennaio - L’Istituto Comprensivo di Alba – Quartiere Piave San Cassiano ha organizzato tre incontri con lo storico e scrittore Carlo Greppi dal titolo: “Quando l'Europa perse sé stessa. Raccontare il Novecento, oggi”.

Ore 10,30: intervento presso Palazzo Mostre e Congressi di Alba, piazza Medford 1, con la partecipazione di allievi della Scuola Secondaria 1° grado

Ore 15,00: incontro alla Biblioteca del Liceo Classico “Govone” di Alba, via T. Calissano 8, per studenti Scuola Secondaria di 2° grado

Ore 20,45: conferenza alla Scuola Primaria “Rodari” di Alba, corso Europa 134, per genitori e docenti, con invito esteso alla cittadinanza.

L’iniziativa è organizzata nell’ambito del Progetto in rete “Officina didattica – L’Arte di Raccontare”, promosso dalla Fondazione CRC e con la collaborazione del Comune di Alba.

Giovedì 19 gennaio, ore 18, alla Cooperativa Libraria La Torre di via V. Emanuele 19/g, presentazione del documentario “Senza nulla chiedere. Una storia di Resistenza senza armi” di Bruno Vallepiano e Carlo Turco. Presentazione del libro “Gli ebrei in Piemonte” di Alberto Cavaglion. L’autore dialoga con Paolo Tonini Bossi.

Giovedì 26 gennaio, ore 9 – Chiesa di San Giuseppe - Proiezione del documentario “Elia Somenzi. Lotta partigiana e protezione degli ebrei” realizzato dagli alunni delle scuole medie della Città di Alba, con la testimonianza di uno degli ultimi superstiti della lotta di Liberazione. (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti)

Giovedì 26 gennaio, ore 10:30 - Sala Ordet, Circolo AlbaNova Oratorio Parrocchia Cristo Re - Quelli che raccontano..” Testimonianza di Davide Schiffer – partigiano.  Documentario “Primo ufficio dell’Uomo” del Centro studi nazionale Primo Levi. Letture e riflessioni proposte dagli studenti della V classe del Liceo Scientifico “Leonardo Cocito”. (Iniziativa a cura dell’ANPI Sezione di Alba)

Da giovedì 26 gennaio a giovedì 9 febbraio – Chiesa di San Giuseppe - Mostra “Lager. Storia dei campi di sterminio nazisti” a cura dell’Aned di Milano. Inaugurazione giovedì 26 gennaio, ore 10 alla presenza del Vescovo di Alba S.E. Mons. Marco Brunetti. La mostra si potrà visitare anche la mattina su prenotazione. L’orario pomeridiano è dalle ore 15 alle 19. L’invito è esteso a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Per prenotazioni e informazioni: telefono 338 5622121 (sig. Renato Vai) (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti)

Venerdì 27 gennaio, alle ore 17, il sindaco di Alba deporrà una Corona di alloro sul Monumento ai caduti nel “Giardino Vittime dei Campi di Sterminio” in via Roma.

Venerdì 27 gennaio, ore 20.30 – Chiesa di San Giuseppe, sala Padre Girotti, proiezione del film statunitense del 1940 “Il grande Dittatore” di Charlie Chaplin. Ingresso gratuito libero a tutti. (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti)

Venerdì 27 gennaio, ore 21, al Centro Giovani HZone, in collaborazione con Paolo Tibaldi, Silvia Schiavenza, Giovanna Stella ed alcuni studenti del Liceo Scientifico “L. Cocito”, verrà proposta a tutta la cittadinanza "Olocausto", una serata di letture di alcuni brani, poesie, testimonianze di un viaggio ad Auschwitz-Birkenau ai giorni nostri, riflessioni ad alta voce; il tutto verrà alternato da un dialogo con Renato Salvetti (ultimo reduce dai campi di sterminio, dalla provincia di Cuneo) che racconterà la sua esperienza e si intratterrà in un dibattito con il pubblico che vorrà approfondire, ponendogli alcune domande.

Sabato 28 gennaio, ore 17.00 – Santuario N.S. della Moretta di Alba: Santa Messa in ricordo di Padre Vincenzo Prandi, martire nelle Filippine. (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti)

Domenica 29 gennaio, ore 9 – Chiesa del Divin Maestro di Alba: Santa Messa in suffragio di tutte le vittime dei campi di sterminio e delle persecuzioni razziali. Seguirà corteo con deposizione corona di alloro in via Beato Padre Girotti. (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti)

Venerdì 3 febbraio - L’Istituto Comprensivo di Alba – Quartiere Piave San Cassiano, con l’associazione “Italia-Israele” e la collaborazione del Comune di Alba ha organizzato due incontri con lo storico e divulgatore Claudio Vercelli.

Ore 9,30: presso l’anfiteatro della “Rodari”, intervento per gli alunni delle Scuole Primarie “Rodari” e “Montessori” di Alba sul tema “I segni della pace”

Ore 11,30: presso l’aula magna della scuola”, lezione per gli studenti della Scuola Secondaria di 1° grado “Macrino” di Alba sul tema “Trappola per topi”

Venerdì 10 febbraio, ore 17.00 – Deposizione di una corona di alloro sulla targa dedicata “Alle vittime delle Foibe” nel giardino di corso Matteotti. A seguire, ore 17.30, Chiesa San Giuseppe di Alba: inaugurazione della mostra: “Reciproco ricordo”, storia delle persecuzioni in Istria e Dalmazia. La mostra si potrà visitare fino al 19 febbraio. La mostra si potrà visitare anche la mattina su prenotazione. L’invito è esteso a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Per prenotazioni e informazioni: telefono 338 5622121 (sig. Renato Vai) (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti)

A tutte le Direzioni Scolastiche che ne faranno richiesta, l’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti fornirà gratuitamente libri sul Beato Girotti, video sui campi di sterminio commentati da Angelo Travaglia, video “Bianca e Lucia”, storia di due ragazze ebree sopravvissute ai campi di sterminio e video sull’eccidio di Boves del 19 settembre 1943.

In occasione del Giorno della memoria, diverse librerie di Alba attrezzeranno spazi dedicati all’approfondimento.