Alba celebra il “Giorno del Ricordo”

Sabato 8 febbraio alle ore 16.15, Alba celebra la “Giornata del Ricordo” nel giardino di Corso Matteotti, dove ci sarà la deposizione di una corona di alloro sulla targa dedicata alle vittime delle foibe.

Al termine, verso le ore 17.00, nella Chiesa di San Giuseppe si terrà l’inaugurazione della mostra in ricordo degli esuli Giuliano Dalmati “Foibe:una tragedia italiana”.

Dopo il saluto delle autorità, interverranno il presidente dell’associazione Padre Giuseppe Girotti Renato Vai ed il presidente del Centro Culturale San Giuseppe Roberto Cerrato.

L’evento è organizzato dalla Città di Alba in collaborazione con l’Associazione Beato Giuseppe Girotti ed il Centro Culturale San Giuseppe.


Sempre nell’ambito delle iniziative per la “Giornata della Memoria” iniziate il 25 gennaio scorso, è prorogata fino a venerdì 7 febbraio la mostra “Lager: storia delle persecuzioni razziali dal 1938 al 1945”, nella Chiesa di San Giuseppe, per consentire la visita alle scuole albesi.

Inoltre, giovedì 13 febbraio, ore 8:30, 307 studenti e 14 docenti dei licei Govone, Cocito, Gallizio e Da Vinci e degli Istituti Piera Cillario Ferrero, Einaudi ed Umberto I di Alba, partiranno per Cracovia e per il campo di concentramento di Auschwitz seguendo un percorso nella memoria.
Alle ore 8.30 gli studenti ed i loro insegnanti si incontreranno al Teatro Sociale “Giorgio Busca” per un momento assembleare pre partenza ed un saluto con l’Amministrazione comunale.
L’iniziativa fa parte del progetto nazionale “Promemoria-Auschwitz”, organizzato in Piemonte congiuntamente dall’Associazione Deina di Torino e dall’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”, con il sostegno economico dell’Amministrazione comunale di Alba e la preziosa collaborazione dell’Assessorato alle Politiche Giovanili e all’Ufficio della Pace, che da anni condivide e sostiene fattivamente l’iniziativa.

Commenta il sindaco di Alba Carlo Bo: “Ricordare il passato è l’unico modo per mantenere la memoria e imparare dalla storia. Invito la cittadinanza a partecipare ai tanti momenti organizzati assieme alle associazioni albesi. Ringrazio le scuole per quanto faranno per coinvolgere gli studenti, i giovani su cui dobbiamo costruire il nostro futuro di libertà e diritti”.

Le iniziative per il “Giorno della Memoria” sono organizzate dalla Città di Alba in collaborazione con l’ANPI di Alba, l’Associazione Padre Girotti, l’associazione Ithaca, la Cooperativa Libraria La Torre e le scuole albesi.