Un semaforo allarme allagamento sarà installato in via Cillario

A conclusione del convegno “25 anni dopo l’alluvione” tenutosi sabato 2 novembre al Palazzo Mostre e Congressi di Alba, il sindaco della città Carlo Bo e l’assessore ai Lavori pubblici e alla Protezione civile Massimo Reggio hanno annunciato la futura installazione di un impianto semaforico nel sottopasso di Via Piera Cillario.

L’Amministrazione vuole dimostrare alla cittadinanza la propria attenzione - dichiara il sindaco Carlo Bo - con la posa di un impianto tecnologico che avviserà in caso di allagamento del sottopasso e attiverà un semaforo che vieti il transito”.

Con la prossima variazione di bilancio verranno stanziati i fondi per l’opera, quindi si avvierà la richiesta dei preventivi, per procedere alla realizzazione nei primi mesi del 2020.

All’interno del sottopasso di via Cillario - spiega l’assessore ai Lavori pubblici e alla Protezione civile Massimo Reggio - verranno posizionati sensori per rilevare l’altezza dell’acqua ivi ristagnante in caso di precipitazioni o piene del Tanaro. Superata la soglia di altezza prestabilita, i due semafori posti in ingresso e uscita del sottopasso verranno attivati in posizione rossa, in modo da segnalare la non transitabilità”.

Il sottopasso, in quanto sottostante la ferrovia, non può essere rialzato, quindi rischia l’allagamento sia durante precipitazioni temporalesche intense sia durante le piene del fiume Tanaro, data la posizione ribassata rispetto agli scarichi nel fiume.

In passato l’emergenza, in caso di minaccia di allagamento, veniva gestita con la chiusura preventiva tramite transenne; con questa nuova installazione si potrà intervenire con tempestività, ma solo quando davvero necessario.

***Foto: Beppe Malò