Capitolo della Giostra e Bela Trifulera il 21 settembre dalle 16.30

Gli eventi d'autunno della città di Alba sono alle porte. La Giostra delle Cento Torri, l'assemblea dei borghi cittadini che è da sempre l'anima folcloristica della città, sarà anche quest'anno, la grande protagonista dell'anteprima della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba.

Si comincia sabato 21 settembre con il “Capitolo della Giostra delle Cento Torri”, al pomeriggio, e l'elezione della “Bela Trifulera dei Borghi” la sera, con una grande festa di fine estate in piazza Risorgimento.

Il Capitolo come da tradizione, presenterà gli eventi d'autunno a cui prenderanno parte i borghi albesi e quest'anno conferirà l'onorificenza di “Amico della Giostra” al presidente della Regione Alberto Cirio.


La manifestazione è prevista in piazza Risorgimento alle ore 17.00 e sarà preceduta dal corteo dei Borghi e del Gruppo Sbandieratori e Musici Città di Alba con partenza da piazza Michele Ferrero e sfilata in via Vittorio Emanuele per raggiungere il Palazzo Comunale. Qui i presidenti dei Borghi saranno accolti dal sindaco Carlo Bo e con lui saliranno in Sala del Consiglio per affiggere al balcone del Comune la bandiera della Giostra delle Cento Torri. Si ritornerà quindi in piazza dove, sul palco allestito davanti alla cattedrale, avverrà la Consegna dell'onorificenza al presidente Cirio e l'annuncio di interessanti novità inerenti la Giostra e la sua partecipazione alla Fiera.


Alle ore 18.00 il rullo dei tamburi entrerà per la prima volta nella Cattedrale di San Lorenzo per accompagnare il drappo del Palio 2019 che sarà benedetto insieme agli stendardi dei Borghi, durante la Santa Messa.


Il palio 2019 porterà la riproduzione dell'opera “Senza titolo” del 1956 di Pinot Gallizio con Constant, Asger Jorn, Jan Kotik, Piero Simondo e Giorgio Gallizio, di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, ma sarà coperto. Come vuole la tradizione, infatti, verrà svelato solo durante l'Investitura del Podestà che si svolgerà, sempre in Piazza Risorgimento, sabato 28 settembre alle ore 21.00.


Al termine della cerimonia, sempre in piazza Risorgimento alle ore 19.00, inizierà la festa dei borghi con la “Cena sotto le Torri” aperta a tutti i presenti, turisti e albesi, che vedrà protagoniste la premiata pizza di Frà Diavolo, definita dal Daily Mirror una delle migliori 15 pizzerie d'Italia e il meglio della musica degli anni '70, '80 ' 90 con uno dei più apprezzati e conosciuti gruppi del nostro territorio gli Avanzi Band XL.


Alle ore 21.00 avrà inizio lo spettacolo per l'elezione della Bela Trifulera dei Borghi 2019, presentato dai DJ di Radio Alba AndreaChi e Davidello. Radio Alba trasmetterà anche in esclusiva la diretta facebook dell'evento. L'elezione della Bela Trifulera avverrà proprio nel giorno di apertura della raccolta del Tuber magnatum Pico e la giuria sarà onorata anche dalla partecipazione del presidente dell'Unione delle Associazioni Trifulau Piemontesi Mario Agostino Aprile che avrà l'arduo compito di scegliere quella che sarà l'ambasciatrice della cultura, del folclore e del patrimonio eno-gastronomico di Alba, Langhe e Roero durante l'89esima Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba. Con lui altri importanti personaggi di spicco del turismo e della vita della città come il presidente della Giostra delle Cento Torri Piercarlo Verney, il vicesindaco Emanuele Bolla e il patron del Festival Collisioni Filippo Taricco.


L'avvocato Roberto Ponzio, fondatore della Galleria dei Ricordi della famiglia, il cui padre omonimo è stato il più importante commerciante di Tartufi dal dopoguerra, tanto da essere incoronato dagli stessi trifulao il Re dei Tartufi, donerà un premio speciale alla vincitrice. Dopo la proclamazione della miss, ancora musica con gli Avanzi Band XL fino alle 23.30.