Grande partecipazione alle iniziative per “M’illumino di Meno”

Venerdì 1 marzo per “M’illumino di Meno” ad Alba in tantissimi sono arrivati infopoint ambientale dedicato alla sostenibilità allestito dall’assessorato all’Ambiente del Comune sotto i portici di piazza Risorgimento. Accolti dall’assessore all’Ambiente Massimo Scavino e più tardi anche dal sindaco Maurizio Marello con gli altri esponenti della sua giunta, numerosi cittadini hanno ritirato in omaggio l’eco borsa Alba, con il decalogo del risparmio energetico, il decalogo del decoro urbano, un mozzichino ed una eco lampadina a basso consumo offerta dal gruppo Egea.

La giornata dedicata al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili è iniziata fin dal mattino con la “Festa dell’Energia circolare” nelle scuole dove gli studenti sono stati intrattenuti con le animazioni dell’associazione culturale “Open” e la distribuzione del decalogo del risparmio energetico e del decalogo del decoro urbano. Momenti di allegria e sensibilizzazione nelle scuole elementari “Maria Montessori” e “Gianni Rodari”.

Proprio nell’anfiteatro della sede dell’Istituto Comprensivo “Padre Giuseppe Girotti” in corso Europa è intervenuto il sindaco Maurizio Marello con il vice sindaco Elena Diliddo e l’assessore all’Ambiente Massimo Scavino presenti agli sketch degli animatori dell’associazione culturale “Open”.

«L’assessore all’Ambiente Massimo Scavino – ha spiegato il sindaco Maurizio Marello ai bambini della scuola – dieci anni fa decise di aderire all’iniziativa lanciata dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Radio 2 “M’illumino di Meno”. Da allora, come città abbiamo fatto ogni anno delle iniziative. Abbiamo iniziato a spegnere qualche luce pubblica, a distribuire lampadine a risparmio energetico e borse ecologiche da sostituire alle borse di plastica. Questo per dire alle persone che se vogliamo una città bella e pulita, oggi ed anche domani, dobbiamo impegnarci tutto l’anno. Nel 2012 abbiamo aderito al Patto dei Sindaci impegnandoci a ridurre le emissioni di anidride carbonica (ndr CO2) prodotte dal riscaldamento, dalle auto, dalle fabbriche, dalle attività agricole, dagli allevamenti di animali. Secondo l’accordo dovevamo ridurla del 20%, poi aumentato al 24,19%, entro il 2020. Grazie all’implementazione di tante iniziative come il teleriscaldamento, il Piedibus, la riduzione della plastica attraverso le casette dell’acqua, abbiamo raggiunto quell’obiettivo del 24,19% già nel 2016, con quattro anni di anticipo. Questo indica che i comportamenti di ciascuno di noi sono fondamentali».

Dopo l’intervento, il sindaco Marello ha ricevuto in omaggio la maglietta verde degli eco volontari dallo speaker di Radio Alba Dieghito, prima della visione del documentario del Ministero dell’Ambiente “Da cosa rinasce cosa – Il riciclo dei rifiuti di imballaggio”.

Le iniziative per “M’illumino di Meno” sono state organizzate dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Alba, in collaborazione con il Gruppo Egea e l’associazione “Open”.