Iniziato il carnevale in città

Sabato 16 febbraio, il sindaco di Alba Maurizio Marello insieme al presidente del Consiglio comunale Roberto Giachino, ha accolto nel Palazzo municipale le maschere del Carlevé benéfich a cura dell’associazione Famija Albèisa.

Lasagnon e Ciuciabarlèt, interpretati rispettivamente da Giovanni Altare e Domenico Boeri, la Quaresima con le Matòte, i personaggi dei borghi albesi, il gruppo folkloristico i “Balerin ëd l’era”, Monsù Plaireu e Madama Sarda di Mussotto, la Masca Toribia di Piobesi d’Alba e Ciaciarèt di Corneliano, sono arrivati in municipio accompagnati da un gruppo folkloristico musicale.

I balli ed il saluto prima in piazza Risorgimento e poi il dialogo nella sala Consiglio “Teodoro Bubbio” del Palazzo comunale.
Qui, come da tradizione, Ciuciabarlèt e Lasagnon hanno interrogato il sindaco Marello sui grandi temi cittadini. Il semaforo in piazza Michele Ferrero, la viabilità, le piste ciclabili, il nuovo bike sharing, l’ospedale Alba – Bra quasi completato a Verduno.

«Sul semaforo in piazza Michele Ferrero – ha risposto il sindaco Maurizio Marelloabbiamo fatto uno studio costi-benefici che ha rivelato la fattibilità. La viabilità cittadina è un problema. Il traffico ci sarà finché non si riuscirà a realizzare il terzo ponte sul fiume Tanaro. Intanto, stiamo lavorando ad una nuova strada tra Corso Canale, la zona TD616 e la Strada Statale 231 all’incrocio con Viale Industria. Il nuovo collegamento parte da sotto il ponte della tangenziale vicino al vecchio ponte Albertino, passa dietro l’azienda Fts e davanti al centro di smistamento Poste Italiane e si collega alla strada che porta sulla tangenziale. Un nuovo tratto per alleggerire dal traffico in uscita da Alba, la rotatoria del Rondò in Corso Asti. Nel frattempo invitiamo i cittadini a prendere l’autobus. Dal 5 novembre 2018 il servizio è passato da 3 a 7 linee urbane. Gli autobus coprono pressoché tutte le zone della città e passano ogni 15-20 minuti. Per quanto riguarda il nuovo ospedale, è quasi finito. È una struttura all’avanguardia. C’è il problema della strada provinciale 7 ma ci saranno anche qui i mezzi pubblici. Ci sarà da affrontare il non facile trasloco dal vecchio nosocomio al nuovo. Ad Alba comunque rimarranno alcuni servizi. C’è anche il problema di cosa si farà con le due vecchie strutture di Alba e di Bra. Per Alba auspico che nel vecchio ospedale possano trovare sede delle nuove scuole magari di arte e di informatica. Porterebbero giovani in città».

Durante il suo ultimo incontro da sindaco con le maschere del carnevale cittadino, Maurizio Marello ha voluto ringraziare gli ospiti per gli appuntamenti annuali degli ultimi dieci anni, dicendo: «Vi ringrazio perché ci insegnate che è importante fare del bene ed è importante regalare un sorriso».

All’evento in sala “Teodoro Bubbio” hanno partecipato anche l’assessore Alberto Gatto ed il consigliere comunale Claudio Tibaldi.

Intanto il Carlevé benéfich continua. Sabato 23 febbraio le maschere divertiranno gli ospiti della Piccola Casa della Divina Provvidenza “Cottolengo”; domenica 24 febbraio rallegreranno gli anziani della Residenza "A.B. Ottolenghi"; mercoledì 27 febbraio incontreranno i ragazzi ospiti del Centro di Riabilitazione “Ferrero”. Poi, sabato 2 marzo ci sarà il “Ballo dei Bimbi” con ritrovo alle ore 14.00 per i bambini in maschera in piazza Michele Ferrero da dove alle ore 14.45 partirà il corteo per via Vittorio Emanuele II, piazza Risorgimento, fino all’arrivo alle ore 15.30 nel Palazzo Mostre e Congressi in piazza Medford, dove ci saranno spettacoli di magia, trucca bimbi, bolle di sapone e tanta musica, fino alle ore 18.00. Ingresso gratuito.

Sabato 2 marzo alle ore 18.00 inizia l’81esima edizione del Carnevale Mussottese, con una santa messa nella Parrocchia della Trasfigurazione di frazione Mussotto. A seguire, domenica 3 marzo dalle ore 14.00 la “Gran festa di carnevale in piazza”, nel piazzale del Centro Sportivo “Renzo Saglietti”, con “Magic Wow Comic Show” alle ore 15.00 e “Gran polentata solidale” alle ore 16.00.
Poi, martedì 5 marzo dalle ore 14.15 il “Carnevale dei Bambini” nel piazzale del Centro Sportivo “Renzo Saglietti”, il “Mago Bingo” alle ore 15.30 e la “Gran polentata solidale” alle ore 16.15.
Ultimo appuntamento sabato 9 marzo alle ore 20.45 con la “Super China di Carnevale” nel salone parrocchiale della chiesa della Trasfigurazione di frazione Mussotto.