Nessun veicolo può transitare sugli argini dei fiumi senza permesso

Taglio Alberi Tanaro GDivino 2


Nessun mezzo o autoveicolo può transitare sugli argini dei fiumi senza autorizzazione. È quanto ribadisce l’Aipo (Agenzia Interregionale per il Fiume Po) di Alessandria con una nota inviata anche al Comune di Alba il 2 maggio scorso.

Secondo la comunicazione, nel caso in cui ditte o privati hanno la necessità di transitare sulle sommità degli argini solo unicamente per motivate esigenze di accessibilità a fondi, devono inoltrare specifica richiesta al Settore Tecnico Regionale territorialmente competente, per il rilascio della regolare concessione.
Anche con autorizzazione, il transito è a proprio rischio e resta a proprio carico ogni responsabilità per eventuali danni a terzi o a cose di terzi o proprie.

Infatti, la sommità arginale non è una strada, ma una pista di servizio per le ordinarie attività istituzionali di polizia idraulica e di vigilanza durante gli eventi di piena. Per questo tutti i tratti di sommità sono privi di protezioni laterali e di ogni altra segnaletica stradale, con conseguente pericolo di caduta.

L’Aipo ha chiesto l’intensificazione dei controlli ai comandi provinciali dei Carabinieri per contrastare le violazioni.

Intanto, ai cittadini è richiesta la massima collaborazione sul rispetto di infrastrutture così importanti per la salvaguardia della città dagli eventi alluvionali.