Studiosi e divulgatori del patrimonio genetico delle viti georgiane in Municipio

Delegazione Georgia 05 2018 GDivino 1

Sabato 5 maggio il Sindaco di Alba Maurizio Marello ha ricevuto nel suo ufficio in Municipio una delegazione proveniente dalla Georgia, lo Stato sulle rive del Mar Nero, situato sulla linea di demarcazione che separa l'Europa dall'Asia. Una zona culla della viticoltura e della civiltà del vino in anfora (qvevri), patrimonio culturale Unesco dal novembre 2013.

David Maghradze, Giorgi Samanishvili, Andro Alsanishvili e Giorgi Ezugbaia custodi, studiosi e divulgatori del patrimonio genetico delle viti georgiane sono arrivati nel Palazzo comunale accompagnati da Tomaso Zanoletti, presidente dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour.

«Questo incontro – spiega il Sindaco Maurizio Marelloapre le porte ad un legame di amicizia tra il nostro territorio e la Georgia, culla del vino dove le prime tracce di vinificazione risalgono a circa 8 mila anni fa. La delegazione è nella nostra zona da venerdì 4 maggio per partecipare e ricevere l'omaggio "Langhe-Roero e Monferrato: onde di bellezza e geometrie coltive nei paesaggi e nei paesi del vino" in programma domenica 6 maggio nel Castello di Grinzane Cavour. Ha visitato i nostri paesaggi ed ha apprezzato i nostri ottimi vini. La loro caratteristica è la vinificazione attraverso l’anfora. Per questo sono davvero molto contento di questo confronto che apre la nostra città ed il nostro territorio al dialogo con nuove realtà e nuovi paesi».