Tre persone sanzionate per abbandono rifiuti ingombranti

Rifiuti abbandonati 1

Nei giorni scorsi la Polizia Municipale di Alba ha sanzionato tre persone per abbandono rifiuti ingombranti, vicino ai cassonetti del quartiere di viale Masera e al lago San Biagio.

I trasgressori sono stati acciuffati grazie alla segnalazione dei Carabinieri Forestali e grazie alle nove telecamere mobili installate dalla società Stirano e dal Consorzio CoABSeR su tutto il territorio comunale. Si tratta di nuovi strumenti atti ad identificare e sanzionare le persone che non rispettano le norme ambientali sul corretto conferimento dei rifiuti nei cassonetti per la raccolta differenziata.

Attraverso la visualizzazione delle immagini registrate, la Polizia Municipale ha identificato tre soggetti che avevano scaricato del materiale ingombrante (scarti di demolizione edilizie, lavatrice, portiera di un’automobile e parafanghi,) lungo la zona del lago San Biagio e nelle due isole ecologiche di viale Masera.

Il primo caso è stato scoperto e segnalato dal personale della stazione Carabinieri Forestali durante la vigilanza lungo le sponde del Tanaro, mentre gli altri due grazie alle immagini catturare dalle nuove telecamere controllate dal personale del Corpo di Polizia Municipale.

Le sanzioni previste per questi reati vanno da 300 a 1.000 euro nel caso di privati, mentre è prevista la denuncia penale nel caso di imprese.

I rifiuti ingombranti possono essere conferiti agevolmente nelle due stazioni ecologiche di Alba, in via Ognissanti ed in corso Bra presso il Centro Collaudi accessibili con automezzi/furgoni fino a 15 quintali di portata.
L’isola ecologica di via Ognissanti è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle 12.00 e dalle ore 13.30 alle 17.30.
L’Ecocentro di frazione Mussotto al Centro Collaudi di corso Bra è accessibile lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00 e dalle 13.30 alle 16.30; martedì, giovedì e sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00.

«Grazie alla fattiva collaborazione del Comando di Polizia Municipale e delle Forze dell'Ordine e con l'ausilio delle nuove telecamere – dichiara l’assessore all’Ambiente del Comune di Alba Massimo Scavino - è nostra intenzione provare a stroncare questi episodi di inciviltà. Diamo così piena attuazione al nostro recente regolamento sul decoro urbano».