Città gemellate con la Città di Alba

 

MEDFORD

medford

La città di Alba è stata tra le prime città d'Italia e del Piemonte ad attuare e realizzare rapporti di gemellaggio con città europee ed americane. La storia del gemellaggio tra la nostra città e Medford, nato oltre 35 anni fa in maniera piuttosto formale e diventato cordiale ed amichevole con il passare del tempo, è piuttosto singolare. Allora, in piena «guerra fredda», gli Stati Uniti avvertivano la necessità di stringere rapporti di amicizia all'estero, non soltanto tra governi, ma soprattutto tra i popoli e la gente. Fu così che il presidente Eisenhower dette vita ad un'iniziativa chiamata «People to people» con l'intento di creare amicizia tra le comunità. Furono così individuate, in tutto il mondo, un certo numero di città che potessero avere un legame con altrettante città americane. Alba venne segnalata per avere affinità con Medford, nell'Oregon, lato ovest degli U.S.A.: stessa latitudine geografica, numero di abitanti a quel tempo molto simile, vocazione agricola prevalente. Fatte le presentazioni e verificato il reciproco gradimento il 16 maggio del 1960 il Consiglio Comunale di Alba deliberò il gemellaggio. Furono due sindaci molto intraprendenti, J.W. Snider e O. Cagnasso a trasformare il gemellaggio da atto burocratico in qualcosa di reale, intuendo l'occasione per ampliare gli orizzonti dei cittadini creando in loro una mentalità internazionale. Un importante momento del gemellaggio, appena agli inizi, fu il coinvolgimento delle due città in un evento tecnico-scientifico. Si stavano effettuando a quel tempo i primissimi lanci nello spazio di satelliti geo stazionari per telecomunicazioni civili: Alba e Medford si collegarono telefonicamente tramite il satellite Telestar e questa telefonata, avvenuta il 24 luglio del 1962, provocò una grande emozione. Da allora centinaia di cittadini di Alba e di Medford hanno attraversato l'Atlantico per andare a conoscere i propri «gemelli» come vivevano, il loro ambiente, la loro economia, le loro tradizioni, la loro cultura.  Successivamente i veri protagonisti del gemellaggio sono diventati i giovani: a partire dal 1980 infatti ci sono stati moltissimi scambi di gruppi di studenti che, nei loro soggiorni, vivevano sia esperienze di scuola che di famiglia. I risultati sono stati entusiasmanti: a rotazione sono state coinvolte tutte le scuole di Alba e in questo modo si sono potuti creare autentici legami tra i ragazzi e tra le loro famiglie. Medford è una città ricca di manifestazioni la più importante delle quali, come da noi la Fiera del Tartufo, si svolge in occasione della fioritura dei peri, essendo la cittadina produttrice a livello internazionale di questi frutti, che vengono poi trasformati in canditi da industrie locali. Insieme alla lavorazione del legname delle vicine foreste dell'Oregon e ad alcune industrie nate recentemente, mantiene la sua importanza agricola e turistica, anche grazie a un clima mite e temperato. In questi ultimi anni vede una forte presenza di immigrati stagionali, soprattutto di origine messicana, in aiuto all'agricoltura. Medford è cresciuta come abitanti, circa 50mila: ha una nuova scuola media superiore di 1800 studenti, un quotidiano, diverse T.V. locali ed ottime strutture sanitarie. Alba ha dedicato alla sua «gemella» la grande piazza all'ingresso della città, una piazza che con il passare del tempo sta assumendo sempre maggiore importanza e al Telestar, satellite ormai spento, una via in Borgo Moretta: a Medford un parco ampio e suggestivo porta il nome della nostra città. Questo gemellaggio ha offerto anche l'opportunità a molti cittadini statunitensi di visitare la città di Alba e di conoscere la nostra realtà. 

www.medford-alba.org
Presidente Comitato Gemellaggio: Giorgio Sordo (Alba)

 

BANSKÁ BÝSTRICA

banska

Nel 1969 celebrandosi il venticinquennale della Libera Repubblica di Alba fu istituito il gemellaggio con la città di Banská Býstrica dell'allora Cecoslovacchia, oggi Slovacchia. Tale scelta fu fatta in quanto quella città, che oggi conta circa 80.000 abitanti, ebbe durante la resistenza vicende analoghe a quelle della nostra città, costituendosi per un breve periodo in libera repubblica durante l'occupazione nazista. Gli scambi con questa città sono stati soprattutto di carattere sportivo, folcloristico e corale, in quanto alcune società sportive albesi hanno partecipato a manifestazioni in quella città e la Città di Alba ha ospitato più volte le squadre di pallacanestro ed il gruppo folcloristico "Urpin".


www.banskabystrica.sk
Presidente Comitato Gemellaggio: Giorgio Barbero (Alba)



BÖBLINGEN

boeblingenFederale Tedesca di Böblingen, situata a pochi chilometri da Stoccarda. L'iniziativa fu presa dall'associazione italo-tedesca operante in quella città, i cui componenti avevano avuto modo di conoscere la nostra città durante un viaggio in Italia. Il gemellaggio fu perfezionato nel 1984 ed è uno dei più attivi tra quelli esistenti. La città di Böblingen aveva dato vita ad una serie di gemellaggi con diverse città europee (Scozia, Olanda, Francia, Norvegia, Turchia) ed era alla ricerca di una città italiana. Tutte queste città promuovevano ogni tre anni una manifestazione denominata "Olimpiadi delle città gemelle" riservata a ragazzi e ragazze dai 14 ai 18 anni, comprendenti tutte le discipline sportive. A seguito di tale gemellaggio anche la città di Alba è entrata a far parte di tale organizzazione, partecipando alle olimpiadi svoltesi a Gleenrothes (Scozia) Geleen (Olanda), organizzando essa stassa le olimpiadi del'89 e partecipando a tutte le edizioni successive. Nel 2011 si terranno nuovamente nella nostra città.Nel quadro di tale gemellaggio sono stati effettuati numerosi scambi culturali e sportivi, manifestazioni eno-gastronomiche, scambi tra le diverse associazioni culturali e di categoria che hanno consentito una notevole conoscenza e diffusione dei nostri prodotti in Germania e l'afflusso ad Alba di numerosissimi turisti tedeschi.

www.boeblingen.de
Presidente Comitato Gemellaggio: Laura Cravanzola (Alba)



BEAUSOLEIL

beausoleilNel 1995 è stato perfezionato, dopo anni di rapporti tra i rispettivi enti del turismo il gemellaggio con la cittadina francese di Beausoleil, situata nell'entroterra monegasco. Anche questo gemellaggio è molto attivo, con scambi culturali e turistici di grande interesse.
Oltre a questi gemellaggi ufficiali, molte scuole albesi. intrattengono rapporti di scambio con scuole europee che si concretizzano in visite e soggiorni reciproci e conoscenze diversificate.

 

www.villedebeausoleil.fr
Presidenti Comitato Gemellaggio: Carlo Passone (Alba)


 

 

ARLON

arlonNasce grazie  all’interessamento dell’Ambasciatore del Belgio, in visita ad Alba, il primo contatto con  la città di Arlon, che conta 24.418 abitanti, è posta nella Lorraine belga ed è città di rilevante interesse storico ed architettonico. Importante affinità tra le due città è la presenza  della ditta FERRERO s.p.a. che opera  ad Arlon fin dagli anni ’60  come Ferrero Ardennes.
Inizialmente, dal 2000, i contatti tra le due città sono stati epistolari, per verificare se esistessero le condizioni per un eventuale gemellaggio. Il primo incontro è avvenuto in occasione del gemellaggio tra Arlon e Market Drayton, al quale è stata invitata anche una delegazione della città di Alba.
Gli incontri sono continuati e si sono consolidati con  la partecipazione di una delegazione belga alla Fiera del Tartufo 2002 e a “Vinum 2003”. Sono stati instaurati contatti anche a livello sportivo, in particolare con la partecipazione della nostra città al torneo europeo di calcio, che si è svolto ad Arlon nel mese di giugno 2003.
Il gemellaggio, che si  propone di coltivare ed incrementare i rapporti culturali, scolastici, sociali, sportivi, enogastronomici e    commerciali, è stato ufficializzato dal consiglio comunale della città di Alba il 1° marzo 2004. 
 
www.arlon.be
Presidente Comitato Gemellaggio: Pasquale Grasso (Alba) 



SANT CUGAT DEL VALLÈS

stcugatCon la città spagnola di Sant Cugat del Valles i contatti sono iniziati grazie all’interessamento di alcuni cittadini albesi residenti ed operanti nella cittadina spagnola.
La città di Sant Cugat è passata nel giro di pochi decenni da una popolazione di 5.000 ad oltre 80.000 abitanti, grazie alla vicinanza con la città di Barcellona, a circa 20 Km, collegata da una rapida ed efficiente rete di comunicazioni.
Nella città di Sant Cugat esistono numerose testimonianze, artistiche ed architettoniche, nuove e moderne realtà industriali e una realtà sportiva ricca di società operanti in numerose categorie e di impianti attrezzati.
Dopo un periodo di scambi epistolari, iniziati nel 2002, sono iniziati gli incontri con inviti reciproci di delegazioni in occasione di manifestazioni e feste locali sia ad Alba che a Sant Cugat, (La camminata in occasione della festa di Sant Medir e la festa del libro e della rosa di Barcellona ed il Palio degli Asini durante la Fiera del Tartufo ad Alba) e con scambi e concerti tra le corali e le orchestre di entrambe le città.
Negli incontri tra le delegazioni sono state individuate rilevanti affinità storiche, culturali ed anche economiche che hanno determinato l’ufficializzazione del gemellaggio dal Consiglio Comunale il 7 febbraio 2007. A marzo 2017 si è festeggiato a Sant Cugat il decennale del gemellaggio, con numerose manifestazioni ed appuntamenti.
Il 25 novembre 2009 è stata ufficialmente intitolata l’undicesima scuola pubblica di Sant Cugat: "Escola Ciudad d'Alba". La scuola nasce in un quartiere nuovo ed ospita 450 allievi, dai tre agli undici anni.
Nel 2013 si è tenuta a giugno, la “Sopar de cuina piamontesa” (Cena Piemontese) presso il ristorante di Sant Cugat “La Masia”, organizzata tutta dal Comitato di Alba che ha portato piatti e tradizioni culinarie albesi direttamente in Spagna, deliziosamente cucinati dal cuoco albese Davide Odore del Ristorante “Io e Luna” di Guarene d’Alba.
Nel 2016 la Città di Alba – Assessorato ai Gemellaggi, in collaborazione con i Comitati di Gemellaggio di Böblingen e di Sant Cugat del Valles ha organizzato nei giorni dal 27 ottobre al 1 novembre 2016 la prima “Rassegna musicale giovanile delle Città gemelle”.
Vi hanno aderito la città di Böblingen (Germania) con il Coro del Liceo Albert Einstein e la città di Sant Cugat del Valles (Spagna) con la scuola di ballo Fusio insieme alla città di Alba con i cori musicali del Liceo Classico e Artistico “Anna Maria Alessandria” e del Liceo Da Vinci di Alba ed un gruppo di ballerine della scuola Ginnastica Alba.
Vi hanno partecipato dalla città di Böblingen 62 ragazzi e da quella di da Sant Cugat 52 ragazzi ospitati in famiglie del territorio albese, oltre gli accompagnatori, anch’essi ospitati in altrettante famiglie di professori o membri del comitato; per Alba: 60 ragazzi facenti parte del coro del Liceo Classico e Liceo Artistico “Anna Maria Alessandria” e del coro del Liceo Da Vinci di Alba.
Nel 2017, in occasione del decennale del gemellaggio con Alba, la città di Sant Cugat ha ospitato un folto gruppo di studenti provenienti dai Licei Classico, Artistico e Linguistico albesi, ospitati nelle famiglie della città catalana, che si sono esibiti, con i coetanei della scuola Fusio di Sant Cugat, in un concerto con musiche classiche e moderne e danze, eseguite dalle allieve della scuola di danza dell’albese Laura Revello.

www.santcugat.cat
Presidente Comitato Gemellaggio: Luciana Vallino Calda (Alba) 

 

GIRESUN

giresun

 

giresun.bel.tr
Presidente Comitato Gemellaggio: Flavio Borgna (Alba)