Controlli sulle imprese


I controlli a cui le imprese sono assoggettate sono i seguenti:

  • Controllo sui requisiti professionali e morali dichiarati nelle scia e nelle richieste di autorizzazioni
  • Controllo sulla documentazione tecnica allegata alle scia ed alle richieste di autorizzazioni
  • Controllo sulla conformità urbanistica ed edilizia dichiarate nelle scia e nelle richieste di autorizzazione
  • Controllo relativo alla sorvegliabilità dei locali nei pubblici esercizi
  • Controllo delle attestazioni e regolarità contributiva per il commercio su area pubblica 
  • Controllo della documentazione tecnica prodotta ed allegata alle richieste per l'effettuazione di spettacoli e per l'installazione di attrazioni dello spettacolo viaggiante
  • Controllo circa il rispetto di quanto dichiarato nella scia o rispetto alle prescrizioni impartite con autorizzazione e concessione
  • Controllo circa il rispetto di prescrizioni normative (esposizione prezzi, esposizione cartelli e orari di apertura)
  • Controllo circa il rispetto dei turni dei tassisti, delle modalità di svolgimento del servizio, della corretta installazione e funzionamento del tassametro e delle condizioni dell'auto vettura
  • Controllo circa il rispetto delle motivazioni e del termine conclusivo delle liquidazioni 
  • Controllo della presenza nei centri estetici ed acconciatori di persona qualificata
  • Controllo del rispetto dei requisiti tecnici previsti dalla normativa nelle attività ricettive.
  • Controllo della regolarità contributiva.
  • Controllo circa i pagamenti di occupazione suolo pubblico nei mercati, fiere e posteggi del commercio su area pubblica (incarico a ditta esterna)
 
Normativa vigente: Art. 25, c. 1, lett a), Decreto Legislativo 14/03/2013, n.33