giardinoalbaarcheo

Sabato 25 e domenica 26 agosto 2018 il Giardino di Archeologia Sperimentale del Museo civico “Federico Eusebio” di Alba apre i suoi cancelli per lo speciale evento “La storia in azione”, una due giorni dedicati all’archeologia sperimentale e alla rievocazione storica.

Sabato 25 agosto si parte alle ore 10.30 con Alba Sotterranea, il tour condotto da un archeologo professionista alla scoperta dei resti romani e medievali nascosti nel ventre della città e proseguirà alle ore 15.30 con lo Scavo archeologico simulato, un’occasione unica per adulti e bambini di cimentarsi personalmente nel mestiere dell’archeologo recuperando reperti realmente riscontrati negli scavi dell’albese all’interno di un’area attrezzata e accuratamente simulata.

Domenica 26 agosto dalle 10.30 fino alle ore 18.00, si tiene “L’età del Ferro e del Cigno: l’Alba degli Antichi Liguri. Lampi dal passato!” una manifestazione dedicata alla rievocazione storica del periodo protostorico dell’età del Ferro locale, sempre all’interno del Giardino di Archeologia Sperimentale. A far rivivere la protostoria locale saranno i rievocatori delle associazioni Praefectura Fabrum di Castelletto d’Orba (AL), con il suo progetto Cohors II ligurum e l’associazione Flamulasca di Chiusa Pesio (CN), che presenteranno uno spaccato della vita quotidiana con didattiche, spiegazioni al pubblico e approfondimenti.

Sono inoltre previste visite a Alba sotterranea nei seguenti orari:10.30, 11.30, 15.00, 16.00 e 17.00, con partenza sempre da piazza Risorgimento e arrivo al Giardino di Archeologia sperimentale.

Inoltre, nell’arco della giornata del 26 agosto, sono previste tre diverse attività didattiche a orario fisso della durata di circa 40 minuti alle ore 11.30 “L’uomo e la donna liguri. Professioni e ruoli principali nella società ligure”; alle ore 15.00 “Arceria e fusioni del piombo” (a cura dei Flamulasca) e alle 16.30 “Mercenariato ligure ed ausiliari del periodo La Tène finale”.

L’accesso al giardino è all’altezza di corso Bixio 9 oppure dai cancelli della scuola Vida in via Balbo 8.

L’evento rientra all’interno del progetto NUOVI PERCORSI FUORI E DENTRO IL MUSEO che vede capofila il Comune di Alba e partner l’associazione Ambiente & Cultura, che destina a questo progetto una parte dell’attivo di gestione del progetto ALBA SOTTERRANEA.

Il progetto NUOVI PERCORSI FUORI E DENTRO IL MUSEO si realizza con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo nel quadro del bando VALORIZZAZIONE.

Per informazioni su costi, orari, ulteriori dettagli dell’evento e per prenotare:

www.ambientecultura.it sezione EVENTI Tel. 3397349949 oppure 3426433395

Prenotazioni obbligatorie entro il giorno precedente per Alba Sotterranea e Scavo simulato (numero minimo e massimo di partecipanti), prenotazioni consigliate per la rievocazione preistorica.

 

  

Approfondimenti anche sul sito www.ambientecultura.it

Lo Scavo archeologico simulato permette a tutti i curiosi, i turisti, gli studenti, gli appassionati di archeologia e le famiglie con bambini di fare per qualche ora l’esperienza di un archeologo, riportando alla luce strutture e reperti archeologici - realmente riscontrati negli scavi dell’albese e fedelmente riprodotti - riferiti ad epoche diverse, dalla preistoria ai primi secoli del medioevo, passando per l’epoca romana, sepolti sotto uno strato di sabbia e terreno, attraverso gli strumenti e le metodologie operative dell’archeologo professionista, dalla trowel (cazzuola inglese) alle schede ministeriali per la raccolta di dati, alle paline centimetrate e alle sigle per le fotografie e i rilievi scientifici. L’attività non si limita alle sole operazioni di scavo ma prosegue poi, dopo la merenda, nell’adiacente Aula Verde, una radura ombreggiata tra alti alberi dotata di tavoli e panchine, in cui si intraprende lo studio e la catalogazione dei materiali rinvenuti. A metà pomeriggio una merenda conviviale provvederà a ristorare i novelli archeologi.